Successo a Perugia per la proiezione del film «Enzo Tortora una ferita italiana» di Ambrogio Crespi

Da sinistra: Falcinelli, Crespi, Maori, Fiorio, Capano durante il dibattito dopo il film

Il film «Enzo Tortora una ferita italiana» di Ambrogio Crespi proiettato a Perugia il 25 febbraio scorso ha trasmesso una forte indignazione verso il funzionamento della giustizia ed è riuscito a trasmettere forti motivi di riflessione sulla tragedia umana di Tortora, sul potere della magistratura anche nel suo connubio perverso con il sistema dei media. Il docufilm di Ambro Crespi consente poi di meditare sul processo di rientro nello stato di diritto che può derivare da una profonda revisione in senso umanitario del sistema carcerario; la battaglia radicale di Tortora è stata una battaglia europea per la giustizia giusta che il regista ha saputo valorizzare in modo molto efficace. Cliccando qui si può accedere al dibattito videoregistrato da Radio Radicale.

http://radicalipg.blogspot.com/2016/02/successo-perugia-per-la-proiezione-del.html

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA