Magi e Federico, Radicali Italiani: “Oggi il Governo risponderà alla Camera sulla nostra indagine. Mancate misurazioni della soddisfazione dei cittadini sui servizi, abbiamo denunciato anni di violazioni”

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, e Valerio Federico, membro della Direzione di Radicali Italiani

“La gran parte dei comuni italiani non ha misurato la soddisfazione dei propri cittadini rispetto alla qualità dei servizi che eroga, come avrebbe dovuto fare dal 2012 secondo il Testo Unico degli Enti Locali, e se l’ha fatto, in molti casi, non ne ha pubblicato i risultati, come prevedeva il decreto legislativo 33 sulla trasparenza. Prevedeva, sì, perché nel maggio di quest’anno il governo Renzi, vista l’ineffettività di queste leggi, anziché renderle efficaci prevedendo severe sanzioni o meccanismi di premialità, ha deciso di sopprimere l’obbligo di pubblicazione relegando la misurazione della qualità percepita ad adempimento interno e “privato” dell’amministrazione, e vanificandone così l’obiettivo: migliorare i servizi anche sulla base delle valutazioni dei cittadini.

Questa grave decisione passata sotto silenzio ci ricorda che per molti la partecipazione dei cittadini è solo retorica da campagna elettorale.
La nostra indagine effettuata nell’aprile 2016 ha dimostrato che la quasi totalità delle 40 principali città italiane non rispettava gli adempimenti legislativi. Il lavoro è stato oggetto di un’interrogazione parlamentare presentata dall’onorevole Adriana Galgano (Gruppo Civici e Innovatori), alla quale oggi verrà data risposta, peccato che nel frattempo l’obbligo pluri-violato non è più obbligo”.

Il question time verrà trasmesso in diretta televisiva dalla Rai a partire dalle h.15, è possibile seguirlo in streaming su http://webtv.camera.it/home

Il testo dell’interrogazione: http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=3/02419&ramo=CAMERA&leg=17

Qui tutto sull’indagine con la MAPPA INTERATTIVA.

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA