Giustizia: Radicali Italiani alle inaugurazioni dell’anno giudiziario nelle Corti d’Appello

“No a Stato della Giurisdizione, torniamo a Stato di Diritto”
 
Radicali Italiani oggi ha partecipato alle cerimonie di inaugurazione dell’anno giudiziario con dirigenti e militanti che sono intervenuti nelle Corti d’Appello di venti distretti su ventisei sul territorio italiano. 
 
“Abbiamo apprezzato alcune delle parole del Presidente Canzio, dalla denuncia del rapporto improprio tra i pm che svolgono le indagini e i giornalisti, a quella della assurdità del reato di immigrazione clandestina con la paralisi processuale che determina, alla perdurante incapacità di accelerare i tempi della giustizia. Non abbiamo apprezzato affatto altri richiami e proposte normative, come quella sull’esclusione della prescrizione dopo la condanna di primo grado, che suggerisce come reazione al ritardo dei processi non l’accelerazione dei processi stessi, ma la negazione del diritto dell’imputato a un giudizio in tempi ragionevoli”, dichiarano il segretario di Radicali Italiani Riccardo Magi e il tesoriere Michele Capano
 
“Quello che però ci preme sottolineare è la sostituzione – in atto da tempo – dello Stato di diritto con un vero e proprio “Stato della giurisdizione”, della quale anche la relazione del Presidente Canzio è segno. In un paese in cui la lotta ai “fenomeni” criminali – dalla mafia alla corruzione – così come questioni che attengono alla vita delle persone – dalle unioni civili, alla fecondazione assistita, al fine vita – sono affidate alla magistratura invece di essere affrontate con responsabilità dal legislatore; in cui si vorrebbe delegare alla Corte Costituzionale perfino il compito mettere a punto la legge elettorale, si afferma un’idea di “giustizia” che vede prevalere la giurisdizione sul diritto. E’ un’involuzione che oggi coinvolge il corpo stesso della Magistratura, così spinta a essere parte – partito – e a deformare l’istituzione che rappresenta fino a porsi in concorrenza con gli altri organi costituzionali. E’ questo che come Radicali Italiani, con le nostre iniziative, vogliamo denunciare per contribuire a invertire una tendenza pericolosa per la salute delle istituzioni e i diritti dei cittadini”, concludono Magi e Capano.

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA