Presentazione della campagna #EroStraniero a Cuneo

Parte anche a Cuneo la campagna per la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare “Ero straniero: l’umanità che fa bene”. Presentata in Senato il 12 aprile da Emma Bonino e altre organizzazioni Nazionale, in Città e in provincia hanno aderito all’iniziativa 17 gruppi e associazioni, oltre alle numerose persone che hanno dato il proprio sostegno a titolo personale.

Per presentare i temi della campagna, i tempi di raccolta delle firme e il calendario delle iniziative ad essa collegate è convocata una conferenza stampa per le ore 12 di venerdì 7 luglio p.v. nella Sala Giunta del Comune di Cuneo.

La proposta di legge di iniziativa popolare intende modificare radicalmente la Legge Bossi-Fini in materia di immigrazione, proponendo soluzioni concrete e realizzabili con un duplice obiettivo: garantire migliori condizioni di vita alle persone che cercano un futuro nel nostro Paese senza gravare sulle fasce più deboli della popolazione, e combattere a livello culturale la presa che le politiche di chiusura hanno su porzioni crescenti di cittadinanza.

Accanto alla raccolta delle 50mila firme necessarie alla presentazione della proposta di legge, la campagna “Ero straniero: l’umanità che fa bene” vuol fare emergere il patrimonio di solidarietà fortemente diffuso e radicato nei nostri territori, togliendo spazio alla paura e all’insicurezza che alimentano xenofobia e razzismo soprattutto tra le fasce più segnate da povertà, sofferenza ed esclusione.
Per questo la campagna è stata promossa da un’alleanza ampia e forte tra realtà che, pur appartenenti a culture diverse, hanno trovato nella lotta per i diritti degli immigrati un terreno comune: Radicali Italiani, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, ACLI, ARCI, ASGI, Centro Astalli, CNCA, A Buon Diritto e CILD.

Hanno aderito inoltre Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, oltre a numerosi sindaci e istituzioni, espressioni della società civile, realtà dell’associazionismo e del terzo settore, parrocchie, associazioni imprenditoriali e sindacali, centri culturali, comunità immigrate già integrate, tutti insieme per garantire diritti a chi non ne ha e per promuovere la cultura dell’accoglienza e dell’inclusione, l’unica di fatto a produrre coesione sociale.

Alla conferenza stampa prenderanno parola: Filippo Blengino Radicali Italiani, Mario Tretola ACLI, Gigi Garelli Orizzonti di Pace, Ugo Sturlese Consigliere Comunale Lista per i Beni Comuni, Luisella Lamberti CGIL e Enrica Giordano Scuola di Pace.

Info:
Ugo Sturlese: 3487073687
Gigi Garelli: 3491934153
Filippo Blengino: 3665370589
Mario Tretola: 3939865809

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA