Immigrati, Magi: Boeri conferma che paese non può farne a meno: superare Bossi Fini e regolarizzare chi lavora

Avanti con legge popolare Ero straniero

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani

“I dati diffusi dal presidente dell’Inps Boeri sono l’ennesima conferma di come il contributo degli immigrati sia fondamentale per la tenuta del nostro sistema non solo pensionistico e di quanto sia consistente la presenza di lavoratori stranieri irregolari e in nero nelle aziende italiane. Per il bene di tutti è quindi sempre più necessario inserire stabilmente gli immigrati nel nostro mercato del lavoro regolarizzando chi lavora senza un permesso di soggiorno. Regolarizzare chi lavora è tra le proposte principali della legge popolare “Ero straniero – L’umanità che fa bene” che abbiamo promosso come Radicali Italiani insieme a Emma Bonino, e tante organizzazioni.

Chiediamo con questa legge di aprire canali di ingresso legali nel nostro paese e investire su lavoro e inclusione, che significa più sicurezza per tutti, superando per sempre la Bossi Fini che invece ha creato clandestinità e favorito lo sfruttamento denunciato da Boeri. Si tratta di proposte ragionevoli, umane e fattibili, contrariamente alle sparate demagogiche di chi invoca chiusure di porti ed espulsioni di massa.

Che l’Italia non possa fare a meno dell’immigrazione emerge in maniera lampante dagli indici demografici, economici e dal mercato del lavoro. Eppure questa realtà è rimossa dal dibattito pubblico, nel quale i soliti imprenditori della paura alimentano bugie per macinare un po’ di consenso elettorale a buon mercato. Ecco perché è fondamentale cambiare completamente il racconto e le leggi attuali, fallimentari, sull’immigrazione”.

Roma, 20 luglio 2017

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA