Migranti: Soddisfazione dei coordinatori fiorentini per l’adesione a Ero Straniero da parte del Consiglio della Regione Toscana

“Molto soddisfatti” si dichiarano i coordinatori della raccolta firme a Firenze, Emanuele Salerno, Alessandro Bavasso Mellini e Davide Amadori per l’atto adottato dal Consiglio della Regione Toscana a sostegno della legge di iniziativa popolare promossa da Emma Bonino e da molte associazioni italiane del terzo settore e della cooperazione internazionale per cambiare l’attuale normativa sull’immigrazione e sulla condizione dello straniero in Italia.

“L’approvazione di questo atto da parte del Consiglio della Regione Toscana è un’ottima notizia e un ottimo sostegno alla ripresa della campagna di raccolta firme sul territorio” ha dichiarato Emanuele Salerno al termine della votazione. “L’adesione alla campagna ‘Ero straniero’, promossa da Emma Bonino in perfetta continuità con le battaglie degli anni Ottanta ‘contro lo sterminio per fame nel mondo’, è un messaggio politico molto significativo da parte della massima istituzione rappresentativa della regione, che dimostra l’attenzione dei Consiglieri toscani per un tema complesso e la condivisione di una proposta seria e ragionevole di riforma dell’attuale legislazione in materia di immigrazione, così come è stata articolata da una personalità politica, Emma Bonino, che conosce a fondo il fenomeno globale della migrazione, avendo ricoperto, oltre alla carica di Ministro degli Esteri, anche quella di Commissario Europeo, con delega proprio per gli aiuti umanitari. La rilevanza dell’atto di oggi – ha concluso Emanuele Salerno – deriva dal fatto che non siamo difronte a una mera petizione di principi, ma all’approvazione di un testo che impegna la Giunta della Regione Toscana a favorire la campagna di raccolta firme e la diffusione della proposta in modo concreto, anche coinvolgendo i Sindaci del territorio, l’Università per gli stranieri di Siena e le numerose associazioni già impegnate nelle attività di accoglienza, integrazione e mediazione culturale”.

Il comitato promotore della campagna “Ero straniero: l’umanità che fa bene” è costituito da Radicali Italiani, ARCI, ACLI, A Buon Diritto, Casa della Carità, ASGI, Centro Astalli e CNCA; a oggi sono 185 le Associazioni che hanno aderito alla campagna e 109 i Sindaci che la sostengono. Le liste aggiornate sono rinvenibili nello spazio “note” della pagina FB dedicata all’iniziativa: “Ero straniero – l’umanità che fa bene”.

La mozione approvata in pdf.

Firenze, mercoledì 30 agosto

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA