Onu, ‘disumana’ collaborazione Ue-Libia, Bonino: “Meno arrivi, più morti nei lager libici e in mare”

“Stupri e botte. Gli osservatori Onu registrano condizioni disumane nei cosiddetti centri di detenzione, una vergogna”. Emma Bonino parla dei centri (visitabili) in Libia.

“È stato deciso che la priorità era fermare gli sbarchi a ogni costo, tanto più che, come vediamo, i costi drammatici li pagano donne, uomini e bambini. Ma avremmo almeno potuto prima negoziare il controllo dei centri di detenzione e pretendere la ratifica dei trattati sui rifugiati che i libici non hanno mai sottoscritto. Non vedo il desiderio del governo di cambiare l’accordo. La Direzione Pd conferma la linea disumana tenuta finora”.

Noi Radicali promuoviamo invece Ero straniero – L’umanità che fa bene, la legge di iniziativa popolare che prevede l’apertura di canali legali e controllati per migranti e rifugiati e il completo superamento della Bossi-Fini a favore di una riforma complessiva con regole certe che oggi mancano.

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA