Tap, lista +Europa: “Sarebbe opportunità per l’Italia di diventare hub per l’Europa”

Fortunatamente già oggi l’Italia è uno dei sistemi gas più interconnessi d’Europa e uno dasaei più dotati in termini di capacità di stoccaggio. L’emergenza, dichiarata a seguito dell’incidente in Austria in un hub del più importante gasdotto d’importazione per l’Italia su cui transita il gas russo, è stata determinata soprattutto dal fatto che anche a stoccaggi pieni il flusso che essi possono erogare nel breve periodo ha limiti tecnici e potrebbe non bastare in caso di freddo molto acuto, che aumenterebbe i consumi per riscaldamento.

Tuttavia l’impennata dei prezzi in Italia ha di per sé garantito la sicurezza, comportando un minore utilizzo del gas a fini termoelettrici, esattamente come deve succedere in un mercato efficiente. Inoltre esiste un sistema di clienti industriali interrompibili che possono ridurre i consumi, evitando tagli a quelli civili.

L’episodio è comunque utile a evidenziare la nostra dipendenza ancora alta dalle forniture russe, che si aggiunge a capacità produttiva nazionale in declino, e l’interesse nazionale per la costruzione del TAP, che renderebbe ancora più diversificato il nostro sistema e dando all’Italia la possibilità di diventare un “hub” del gas per l’Europa, come nella visione della prima strategia energetica nazionale nell’era dell’energia liberalizzata”, lo dichiara Michele Governatori, tra i promotori della lista “+Europa, con Emma Bonino”.

Roma, 14 dicembre 2017

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA