Giorno Memoria, Magi (+Europa): “Ricordare è non ripetere errori che portarono Europa al baratro”

“C’è un lungo viale con più di 2mila alberi nel museo della Memoria di Gerusalemme. È il Giardino dei Giusti tra le Nazioni, dedicato alle persone che in 44 paesi salvarono le vite di tanti ebrei, rischiando o perdendo la propria. Sono stati riconosciuti 26.513 Giusti, di questi 682 sono italiani.

Far vivere la memoria oggi vuol dire comprendere le cause che nel giro di pochi anni portarono l’Europa al baratro della guerra e dell’Olocausto e fare in modo che non si ripetano. Vuol dire anche conoscere la storia di quei Giusti, che rimasero in piedi di fronte ai nazionalismi che – come oggi – confondevano realtà e finzione, paure e bisogni, dimostrando invece il coraggio di un’umanità migliore”, lo scrive su Facebook Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, promotore di +Europa con Emma Bonino.

Questo il Link al post.

Roma, 27 gennaio 2018

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA