Museo Egizio: Palma e Boni (+ Europa), Peggiore il silenzio di Forza Italia delle minacce di FdI

Manifestazione a sostegno del direttore Greco.

Il minacciato licenziamento da parte di Fratelli d’Italia del direttore del Museo Egizio Christian Greco è insieme una manifestazione di analfabetismo giuridico e di irresponsabilità politico-istituzionale. Come in teoria anche la Meloni dovrebbe sapere il direttore del Museo non è nominato dal Ministro della Cultura e non può essere da questi licenziato. E soprattutto il suo lavoro dovrebbe essere valutato in base al valore e al prestigio culturale e all’efficienza economica dell’istituzione, non in base a criteri “etnico-razziali”.

Lo dichiarano Carmelo Palma e Igor Boni, candidati per la lista “+Europa con Emma Bonino” in Piemonte.

“Più della minaccia sgangherata del partito della Meloni, a fare impressione oggi è il silenzio tombale di Forza Italia e degli altri partiti del centro-destra, che a quanto pare ritengono anch’essi che un’istituzione culturale debba subordinare le promozioni commerciali a un criterio discriminatorio. Ovviamente – concludono Palma e Boni – a Christian Greco va il massimo della solidarietà di + Europa e ci auguriamo che entro pochi giorni si possa organizzare una manifestazione di sostegno al direttore del Museo Egizio, che ci impegniamo a promuovere con altri candidati e forze politiche della coalizione.”

Torino, 12 febbraio 2018

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA