Embraco, Magi (+Europa): Più integrazione europea per affrontare criticità realtà produttive

“Una maggiore integrazione europea, per un’Europa federale che protegga e promuova l’economia italiana e degli stati membri, è ciò che serve anche per risolvere le criticità di realtà produttive come l’Embraco.

Non è un caso che il Ministro Calenda sia volato a Bruxelles per affrontare la questione in sede europea”, lo dichiara in una nota il segretario di Radicali italiani Riccardo Magi, candidato di “+Europa con Emma Bonino” alla Camera.

“Probabilmente, come sul fronte dei migranti, anche sul dumping sociale ed ambientale paesi come Ungheria, Polonia e Slovacchia hanno imboccato una strada inaccettabile dal punto di vista dei valori comuni e insostenibile sotto l’aspetto sociale ed economico.

Come +Europa – continua – abbiamo fatto nostro il manifesto sulla crescita di Carlo Calenda perché riteniamo che il rilancio dell’economia italiana passi da una nuova visione del mondo liberale e progressista, più sensibile a come rendere sostenibile la globalizzazione.

Per questo, solo una cornice europea può rendere efficace lo strumento di un nuovo fondo per il contrasto alle politiche di delocalizzazione interne all’Ue cofinanziato dai paesi che più hanno beneficiato dell’ingresso nell’Unione e che c’è il rischio che speculino sul dumping sociale, fiscale ed ambientale”, conclude Magi.

Tag:

POST COLLEGATI

#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA