Migranti, Magi: Impossibile restare in silenzio di fronte a deriva disumana, alle 17.30 manifestazione a Ministero Trasporti

“Di fronte a una deriva disumana come quella cui stiamo assistendo, e che porta il nostro Governo a compiere atti dimostrativi sulla pelle di uomini, donne e bambini, noi non abbiamo intenzione di restare a guardare diventando complici di una barbarie senza precedenti”, così Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani e deputato di +Europa, annunciando il presidio #Portiaperti.

“Negare un approdo sicuro a oltre 600 migranti, soccorsi ieri in mare dalla nave Aquarius, significa violare le norme vigenti e le convenzioni internazionali in materia di soccorso in mare, oltre che calpestare ogni principio umano e di buonsenso. La sola priorità morale e politica per tutti deve essere salvare vite umane, noi siamo pronti a denunciare il Ministro per omissione di soccorso qualora davvero procedesse alla chiusura dei porti. Se Salvini e Di Maio pensano di poterci trasformare in carnefici silenziosi che lasciano morire la gente in mare in nome di una presunta sovranità si sbagliano.

Davanti al Ministero dei Trasporti questo pomeriggio alle 17.30 ci riuniremo per chiedere con forza di agire in modo umano e rispettoso del diritto internazionale e garantire a quelle persone innocenti, in balìa di un assurdo braccio di ferro tra nazioni, un salvataggio immediato. Insieme a noi ci saranno Legambiente, Oxfam Italia, Francesco Martone, Un ponte per… , Silvia Stilli, AOI, A buon diritto, Open Arms, Baobab Experience e Arci, che condividono la nostra stessa indignazione e il nostro stesso sgomento di fronte a ciò che sta accadendo”, conclude.

11 giugno 2018

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA