Lanciata campagna iscrizioni: In un video le battaglie per i diritti, la libertà e la democrazia, “Pacchia finita, prima le persone”

Radicali Italiani lancia la sua nuova campagna iscrizioni. In un video di un minuto, otto soggetti per otto temi cardine della sfida radicale contro la minaccia populista e e nazionalista: accoglienza, diritti umani delle persone LGBTI, fine vita, Europa, democrazia, antiproibizionismo e taglio del debito pubblico. Nel mirino le politiche di Salvini e la democrazia dei click, e un messaggio chiaro: prima vengono le persone e i loro diritti.

Una coppia di padri per per difendere i diritti della comunità LGBTI e rivendicarne di nuovi – come il matrimonio egualitario, l’estensione della procreazione medicalmente assistita a coppie di donne e singole, la regolamentazione della gestazione per altri e il pieno riconoscimento delle famiglie arcobaleno – un ragazzo migrante per superare la Bossi-Fini e per creare canali di ingresso in Europa legali e sicuri. Fino alla storica battaglia per la legalizzazione delle droghe e l’impegno per un’Europa federale e democratica.

“Gli annunci a fini elettoralistici si scontreranno con la verità, e vedremo per chi sarà finita la pacchia.” Dice Silvja Manzi, tesoriera di Radicali Italiani. “Il movimento rilancia le sue iniziative attraverso una campagna di raccolta fondi che vuole toccare il profondo dei cittadini, quello che di più intimo e intoccabile hanno: la libertà e la responsabilità. Obiettivo della campagna è risvegliare l’Italia delle battaglie per i diritti civili, la voglia di unirsi a noi per difendere le conquiste e combattere presso le giurisdizioni e con gli strumenti di democrazia diretta”, aggiunge l’esponente radicale.

Per il deputato Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani: “Ha ancora senso una tessera di un movimento politico? La nostra risposta è Sì, mai come ora.
Scegliere di iscriversi, oggi, a Radicali Italiani significa dare forza all’unica realtà politica che si è sempre schierata dalla parte delle libertà di ogni persona, dalla parte dei diritti umani e civili, per la piena inclusione e autodeterminazione di tutte e tutti. Significa fare una scelta netta contro il muro di egoismo e odio che si sta alzando, contro i nazionalismi, il razzismo e l’uso strumentale della paura”

Dal sito radicali.it sarà possibile donare a favore di una singola battaglia, o iscriversi anche a rate

Roma, 4 luglio 2018

#LiberidalDebito
#SeiRadicale
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

DIFFONDI LA CAMPAGNA