DL Motovedette, Magi: inemendabile, respingerlo perché incostituzionale

“Ho voluto presentare una pregiudiziale di costituzionalità e nessun emendamento perché il dl motovedette mette a rischio diritti fondamentali tutelati dalla nostra Costituzione e dal diritto internazionale, come il diritto di asilo: quindi è semplicemente inemendabile”, lo dichiara in una nota Riccardo Magi, deputato di +Europa e Segretario di Radicali Italiani.

“Con questo provvedimento cediamo assetti della nostra Guardia Costiera e della nostra Guardia di finanza per rafforzare quella di uno stato che non esiste, e per ricondurre persone salvate in mare in un paese non sicuro. Nell’ultimo anno la situazione in Libia è molto peggiorata anche per gli stessi libici ed è irrealistico chiedere a quel paese senza un governo effettivo, legittimato e riconosciuto di affrontare da solo l’emergenza umanitaria di oltre 600 mila migranti che si trovano sul suo territorio”, afferma Magi.

“Bocciare subito, senza scappatoie pilatesche, questo decreto con cui si vogliono fornire a Tripoli i mezzi per respingere illegalmente i migranti per conto nostro, sarebbe stato un segnale chiaro di rottura. Ma nonostante le parole molto dure spese alla Camera contro la linea Salvini sul dl motovedette, alla prova dei fatti solo +Europa e LeU hanno votato a favore della pregiudiziale di costituzionalità con cui ho provato a fermarlo. Una opposizione credibile, necessaria per la tenuta democratica del Paese, difficilmente potrà passare da un voto congiunto con la Lega”, conclude.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA