Migranti: Il governo offra porto sicuro a Sea-Watch e subito commissione d’inchiesta su stragi Mediterraneo

“Non siamo pesci”: Presidio nonviolento in piazza Montecitorio lunedì 28 gennaio alle ore 17.00.

seawater

Lunedì 28 gennaio torneremo a manifestare in maniera nonviolenta, sgomenti di fronte all’ennesimo naufragio nel Mediterraneo con decine di uomini, donne e bambini lasciati morire in mare. Sono molti i responsabili di questa e delle altre tragedie a cui abbiamo assistito e a loro vogliamo chiedere conto delle migliaia di vite che si è scelto di non salvare.

Vogliamo dare voce a un’opinione pubblica che esiste e chiede di mettere fine a questo dramma ripristinando il rispetto delle leggi e delle convenzioni internazionali, a cominciare dal consentire alle navi militari e alle Ong che salvano le vite in mare di poter intervenire.

E a chi finge di non conoscere le condizioni di quanti – grazie anche a risorse e mezzi italiani – vengono riportati nei centri di detenzione libici, chiediamo di fare chiarezza sul comportamento e sulle responsabilità della guardia costiera libica e sulle cause degli ultimi naufragi, come quello in cui hanno perso la vita 117 persone, rendendo pubblici documenti, comunicazioni e video relativi alla tragedia. A questo fine, chiediamo al Parlamento di istituire una commissione di inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo.

Chiediamo inoltre al Governo di offrire un porto sicuro in Italia alla Sea Watch, che sabato scorso ha salvato 47 persone, senza che si ripeta l’odissea vissuta a fine dicembre davanti a Malta. E a tutti gli Stati europei ricordiamo che la redistribuzione dei migranti si fa a terra e non in mare. Sono queste le richieste che porteremo domani alle 17 in piazza Montecitorio al presidio convocato da Radicali Italiani e associazione A Buon diritto. Non possiamo e non vogliamo essere complici di questa strage di stato.

Al presidio saranno presenti, tra gli altri, alcune delle personalità che hanno aderito all’appello lanciato da Luigi Manconi, tra cui Roberto Benigni, Sandro Veronesi, Elena Stancanelli, Alessandro Bergonzoni, Massimo Recalcati, Franco Cordelli, Massimo Cacciari, Gabriella Bonacchi, Giacomo Marramao, Umberto Galimberti, Salvatore Natoli, Antonella Soldo, Paolo Naso, Teresa Ciabatti, Luca Doninelli, Gad Lerner, Emanuele Macaluso, Aldo Masullo, Eugenio Mazzarella, Romano Madera, Antonio Leotti, Caterina Bonvicini, Chiara Valerio, Edoardo De Angelis, Francesca d’Aloja, Gipi, Giuseppe Genna, Hamid Ziarati, Valentina Calderone, Jasmin Bahrabadi, Manuela Cavallari, Marco Cassini, Michela Murgia, Valentina Brinis, Gabriele Muccino, Valentina Moro, Paolo Virzì, Riccardo Rodolfi, Roberto Alajmo, Silvia Giagnoni, Federica Graziani, Valerio Nicolosi, Stefano Eco, Simone Lenzi, Massimo Coppola.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA