Determinazioni elettorali del Segretario (ex art.11 dello Statuto) – Comitato nazionale 29-31 marzo 2019

Considerato che

l’ultima Mozione congressuale “individua il progetto spinelliano e pannelliano degli Stati Uniti d’Europa come unico antidoto al ritorno prepotente dei nazionalismi e allo stallo attuale di un’Europa intergovernativa che mai come adesso mostra la propria crisi e la propria inadeguatezza” e che per contrastare l’inerzia e l’inefficienza politica e democratica dell’Europa intergovernativa e contribuire alla costruzione della Federazione europea che, come ricordato nella suddetta Mozione “è l’unico antidoto al ritorno prepotente dei nazionalismi”;

il percorso di formazione di +Europa, tuttora in corso, ha visto Radicali italiani esserne soggetto costituente e tra i principali promotori in termini politici, organizzativi e finanziari e che nella scorsa tornata elettorale +Europa ha consentito di portare in Parlamento e nei Consigli regionali cinque eletti iscritti al Movimento;

ritiene prioritario proporre a +Europa il rafforzamento della democrazia, la costruzione di un’Europa che sappia più di ora essere strumento per il rispetto dei diritti umani e civili dentro e fuori i propri confini, una rinnovata lotta ambientalista che metta al centro politiche di governo capaci di contrastare il cambiamento climatico, una politica sulle migrazioni che apra canali umanitari sicuri d’ingresso, denunci i vergognosi accordi con la Turchia e la Libia e attui un sistema di ricollocazione obbligatorio per i richiedenti asilo;

ritiene positiva l’apertura di +Europa al movimento “Italia in Comune” di Federico Pizzarotti, identificando nel Sindaco di Parma una felice eresia che negli anni ha messo alla luce tutte le intollerabili istanze illiberali e autoritarie interne al Movimento 5Stelle.

Il Segretario, sentita la Direzione, propone la seguente determinazione:

impegna il Movimento nel pieno sostegno alle liste di +Europa in vista delle prossime elezioni europee del 26 maggio;

propone un accordo a +Europa affinché il Movimento di Radicali Italiani possa contribuire con le proprie lotte e con le proprie idee;

ritiene fondamentale proporre la presenza nelle liste di uno o più candidati per ogni circoscrizione, e ne individua i nomi tra coloro che, in questi anni, hanno portato avanti iniziative Radicali a favore delle riforme federaliste e della maggiore democratizzazione delle istituzioni europee, per l’ambiente e per lo Stato di diritto, a sostegno delle riforme liberali in economia, del diritto alla scienza e dell’individuo;

ritiene fondamentale proporre la valorizzazione del lavoro dei radicali nelle liste e nei programmi elettorali di +Europa per le prossime elezioni regionali in Piemonte;

infine, laddove si dovesse concretizzare l’intesa elettorale, il Segretario dispone l’impegno del Movimento di Radicali Italiani, sia a livello politico che organizzativo, per sostenere i propri candidati nelle Liste di +Europa.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA