Immigrazione, Manzi e Magi: Da Visco conferma. Per superare difficoltà integrazione serve superare Bossi-Fini

“Il governatore di Bankitalia Ignazio Visco conferma come il nostro mercato del lavoro non possa – e sempre meno potrà – fare a meno del contributo degli stranieri e per questo, raccomanda, è necessario superare gli ostacoli all’integrazione e attrarre lavoratori qualificati.

Per fare quanto auspicato da Visco è però indispensabile superare l’attuale legge sull’immigrazione che, al contrario, rende pressoché impossibile per gli stranieri accedere legalmente e cercare lavoro nel nostro Paese”, lo dichiarano in una nota la segretaria di Radicali Italiani Silvja Manzi e Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa.

“Lo strumento per farlo c’è ed è la legge di iniziativa popolare della rete ‘Ero straniero’ ora all’esame della Camera che come Radicali Italiani, insieme a numerose organizzazioni laiche e religiose, abbiamo depositato nel 2017 alla Camera con le firme di 90 mila cittadini.

Con questa proposta di legge chiediamo, tra l’altro, l’introduzione di canali diversificati di ingresso per lavoro, forme di regolarizzazione su base individuale degli stranieri già radicati nel territorio e misure per l’inclusione sociale e lavorativa dei cittadini stranieri”, affermano Silvja Manzi e Riccardo Magi, che è relatore della proposta di legge.

“L’esame della legge è stato avviato in prima commissione, ma perché l’iter vada avanti è necessario che anche le realtà del mondo produttivo, le associazioni di categoria, i sindacati e il terzo settore facciano sentire la loro voce. Non c’è miglior antidoto alla propaganda: offrire soluzioni ragionevoli e a lungo termine, a partire dalla realtà dei dati che anche oggi la Banca d’Italia ha ripetuto”, concludono.

Roma, 31 maggio 2019

Tag:

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA