Stato di Diritto. Ogni giorno smantellate regole democratiche, pagheremo prezzo altissimo

“Nel Dossier Stato di Diritto tutte le violazioni di un anno di Governo in Italia”
Dichiarazione di Silvja Manzi (Segretaria di Radicali Italiani):
«Nelle parole del vice primo ministro Matteo Salvini – con l’altro vice premier Luigi Di Maio che segue a ruota – sulla scarcerazione della Capitana della Sea-Watch 3 (caso esemplificativo della deriva antidemocratica che stiamo vivendo) ci sono tutti gli elementi per comprendere il livello di rischio a cui il nostro Paese è sottoposto.
Siamo di fronte alla sistematica opera di distruzione dello Stato di Diritto, con approvazione di leggi in palese contrasto con la Costituzione (vedi Decreto sicurezza bis), con richieste di arresto per i parlamentari dell’opposizione via social network, con dichiarazioni come quelle di oggi dove, di nuovo, si invitano i giudici a candidarsi e farsi eleggere perché assumono decisioni diverse da quelle auspicate; la separazione dei poteri viene sistematicamente violata, il Parlamento mai come in questi mesi marginalizzato, l’informazione pubblica presidiata. Solo per citare gli effetti più eclatanti.
L’Italia si isola ogni giorno di più e non potremo che pagare a caro prezzo questa smania distruttiva. Occorre, innanzitutto, una presa di coscienza di quello che sta accadendo e del pericolo che stiamo correndo.
Noi denunciamo con precisione le violazioni e l’attacco allo Stato di Diritto, che è attacco alla democrazia liberale, ai diritti e alle libertà.
Lo denunciamo con la pubblicazione del Dossier Stato di Diritto che contiene le violazioni di un anno di Governo, un lavoro “in progress”, periodicamente aggiornato. È, almeno ma non solo, il tentativo di tenere alta la guardia».
La campagna Stato di Diritto: www.radicali.it/campagne/stato-di-diritto/
Roma, 3 luglio 2019

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA