Grattacielo Regione Piemonte. Verificare situazione bonifiche acque di falda

Sopralluogo consiglieri regionali al Grattacielo della Regione Piemonte verifichi situazione bonifiche acque di falda. Comune di Torino non ha approvato progetto di bonifica presentato dalla Regione.

Giulio Manfredi (giunta Radicali Italiani e Associazione Radicale Adelaide Aglietta):

È sicuramente positivo che consiglieri regionali freschi di elezione facciano oggi un sopralluogo presso il grattacielo in costruzione della Regione Piemonte. Nelle due legislature precedenti è mancata da parte dei consiglieri regionali la giusta attenzione ad un’opera così rilevante dal punto di vista finanziario, operativo e di immagine.

Consiglio a chi farà il sopralluogo di non limitarsi a verificare lo stato delle cose dentro il grattacielo ma anche a fare domande su quanto avviene nell’area attorno al manufatto.

Nel comprensorio 5 del sito (ex FIAT Avio) era presente il reparto trattamenti galvanici dell’azienda; nel 2012 l’ARPA aveva accertato una forte contaminazione del suolo da cromo esavalente.

Tramite richiesta di “accesso civico generalizzato” sono riuscito ad ottenere dal Comune di Torino la determinazione dirigenziale (n. 43 del 12/02/2019, allegata) con la quale la Divisione Ambiente del Comune di Torino NON ha approvato il “progetto di bonifica della falda” predisposto dagli uffici regionali.

Gli uffici regionali stanno lavorando alla redazione di un nuovo POB (Piano Operativo di Bonifica), che dovrà essere completato entro il 30 settembre 2019.

Sarebbe cosa buona e giusta se l’Assessore Tronzano fornisse adeguate informazioni in merito ai consiglieri regionali in visita, ai giornalisti al seguito e utilizzando anche la pagina web dedicata alla Sede Unica sul sito della Regione Piemonte.

Pubblicare gli scarni comunicati dell’ufficio stampa della Giunta Regionale non è sufficiente!

Tag:

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA