Prescrizione: Prosegue mobilitazione Radicali italiani e Unione Camere Penali

Appuntamenti del fine settimana e conclusione dello sciopero della fame
 
Oggi 5° e ultimo giorno di sciopero della fame per la segretaria di Radicali italiani, Silvja Manzi, seguito a staffetta da oltre 40 militanti e dirigenti del partito, a sostegno dell’iniziativa dell’Unione delle Camere Penali italiane mobilitate per impedire l’entrata in vigore della riforma che, dal primo gennaio 2020, abolirà l’istituto della prescrizione.
Tale provvedimento è ritenuto incostituzionale in quanto tradisce lo spirito dell’art. 111 della Costituzione laddove afferma, rispetto al processo, che “La legge ne assicura la ragionevole durata”.
Non si può, dunque, lasciar passare una riforma che determinerebbe un “fine processo mai” consegnando i cittadini, presunti innocenti fino all’ultimo grado di giudizio, nelle mani di una giustizia che non sa garantire tempi certi, in una sorta di sequestro a vita degli indagati, e che non tutela nemmeno le persone offese.
Radicali italiani prosegue per tutto il week-end la mobilitazione con una serie di iniziative di piazza in molte città italiane per raccogliere le firme su un appello che chiede di affrontare una riforma complessiva sulla giustizia che abbandoni provvedimenti demagogici, liberticidi e giustizialisti.
Roma, 25 ottobre 2019
Tag:

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA