“Pronto a ad aiutare chi vuole il suicidio assistito, la Città della Salute di Torino si attrezzi”

“A seguito della sentenza 242/19 della Corte Costituzionale ho ritenuto di dovere comunicare la mia disponibilità per il suicidio assistito per i pazienti che dovessero richiederlo.

Come membro del Consiglio Nazionale della Associazione Luca Coscioni, responsabile scientifico di EXIT-Italia e presidente del Comitato Nazionale di Radicali Italiani, ma sopratutto come medico, non potevo esimermi dal farlo celermente.

Come è noto, la sentenza delimita un campo di azione, che supera le previsioni dell’art. 580 cp e il divieto dell’art. 17 del Codice deontologico, imponendo alle aziende sanitarie di valutare ed, eventualmente, soddisfare i casi che dovessero presentarsi.”

Silvio Viale

vial

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA