Casaleggio denunci anche noi: Radicali Italiani e +Europa solidali con la testata torinese “L’Incontro”

“Denuncia anche noi!”. Con questo slogan 13 esponenti di Radicali Italiani e +Europa esprimono solidarietà alla testata torinese “L’Incontro”, querelata da Davide Casaleggio per aver criticato la piattaforma Russeau.

“L’azione intimidatoria di Casaleggio nei confronti del gigante di democrazia e laicità che si chiama Bruno Segre e del giornale da lui fondato L’Incontro mette bene in evidenza la deriva antidemocratica che sta prendendo questo Paese.

Non solo crediamo che la denuncia sia impropria perché mira a limitare la libertà di stampa ma condividiamo nel merito che la piattaforma Rousseau non abbia nulla a che vedere con la democrazia, tanto meno con la democrazia diretta. In risposta a questo attacco condivideremo sulle nostre pagine personali e su quelle dei nostri movimenti l’articolo incriminato, sponsorizzandone la lettura e invitando tutti a condividerlo. La sfida che lanciamo a Casaleggio è: denuncia anche noi!”.

A dichiararlo in modo congiunto Igor Boni (Presidente di Radicali Italiani), Silvio Viale (Presidente del Comitato di Radicali Italiani), Silvja Manzi, Irene Abigail Piccini(Direzione nazionale di Radicali Italiani), Giulio Manfredi (segreteria nazionale Radicali Italiani), Carmelo Palma (Direzione nazionale +Europa), Beatrice Pizzini (Assemblea nazionale di +Europa), Patrizia De Grazia e Daniele Degiorgis (Coordinatori dell’Associazione radicale Adelaide Aglietta), Marco Cavaletto (Coordinatore del Gruppo +Europa Torino), Virginia Camoletto (Tesoriere del Gruppo +Europa Torino), Elena Loewenthal (capolista +Europa alle elezioni regionali del Piemonte) e Andrea Maccagno (Comitato nazionale Radicali Italiani).

11 gennaio 2020

Tag:

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA