Migranti, Radicali: assegnare con urgenza porto sicuro a Open Arms

“Diamo il nostro sostegno a Open Arms, in mare da 5 giorni, in attesa dell’assegnazione di un porto sicuro, con 363 persone a bordo. Tra loro 97 minori non accompagnati e 1 bimbo di 5 anni.

Persone già stremate e vulnerabili, bloccate nel Mediterraneo dove sono esposte a condizioni climatiche avverse. La prassi del Governo sembra essere diventata quella di attendere, prima di fornire il porto di sbarco, che si decida circa la redistribuzione nei paesi Ue dei rifugiati e migranti soccorsi, ma le circostanze rendono urgente trovare una soluzione affinché le persone salvate e lo staff a bordo della nave possano quanto prima raggiungere la terraferma per trovare l’assistenza di cui hanno bisogno” dichiarano Massimiliano Iervolino e Giulia Crivellini, Segretario e Tesoriera di Radicali Italiani.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA