Coronavirus: bene lettera Conte, necessari eurobond

“Non possiamo che esprimere apprezzamento per la lettera che Giuseppe Conte ha inviato, insieme ad altri leader europei quali Macron e Sánchez, al presidente del Consiglio d’Europa Charles Michel, per chiedere di lavorare a uno strumento di debito comune.

A sfide eccezionali vanno date risposte non convenzionali e gli eurobond rientrano tra queste.

Tuttavia i nove stati membri che hanno sottoscritto la lettera, per essere più credibili, dovrebbero indicare quali nuove competenze economiche e sociali sarebbero disposti a trasferire all’Europa per arrivare a una politica fiscale comune.

L’urgenza è quella di fare decisi passi verso una soluzione di stampo federalista, poiché l’attuale assetto intergovernativo non è sufficiente a farci fronteggiare, in modo coeso, il profondo momento di crisi che gli stati membri dell’Unione europea stanno vivendo” dichiara Massimiliano Iervolino, Segretario di Radicali Italiani.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA