Mozione particolare a prima firma Boilini al terzo Comitato nazionale di Radicali Italiani 2020

Mozione particolare a prima firma Dario Boilini accolta dal Segretario

Qui la mozione generale del terzo Comitato nazionale di Radicali Italiani approvato con 20 voti favorevoli, 2 contrari e 7 astenuti.

 

Il Comitato nazionale di Radicali Italiani, riunito in via telematica il 9 e 10 maggio 2020,

Considerato

Che l’insieme delle micro imprese (professionisti, lavoratori autonomi, Partite IVA ed aziende con meno di 10 dipendenti) è fondamentale per il sistema economico del paese,

Che le Micro imprese subiscono più delle altre imprese le distorsioni del sistema paese con riferimento a burocrazia, difficoltà di accesso al credito, fisco,

Che gli effetti della pandemia COVID-19 hanno avuto, hanno ed avranno un impatto potenzialmente distruttivo sulle micro imprese e quindi sul circa 50% degli italiani che dalla loro attività traggono sostentamento

Valutando

In assoluto la necessità di operare politiche tese a consolidare e rendere meno precario l’operare delle micro imprese

Nel momento contingente l’indispensabilità di salvaguardarne l’esistenza per contenere gli effetti sociali della crisi economica conseguente la crisi sanitaria.

Ritenendo

Quello delle microimprese (professionisti, lavoratori autonomi, Partite IVA ed aziende con meno di 10 dipendenti) bacino naturale di soggetti interessati alle politiche liberali, liberiste e libertarie per la Rivoluzione liberale e per gli Stati Uniti d’Europa

Invita gli organi dirigenti

A dare forma e corpo ad ogni possibile iniziativa che vada a supporto della loro iniziativa economica nel rispetto della nostra visione statutari

A rendere queste iniziative e le considerazioni e valutazioni espresse in questa mozione conosciute al paese ed agli operatori economici.

Dario Boilini

 

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA