Morte tunisino: la pratica della quarantena in mare mostra la sua faccia tragica e violenta

Dichiarazione di Igor Boni (Presidente di Radicali Italiani)

“Questa pratica è foriera di sofferenze e di morte, con la complicità del nostro Stato. Non serve questa tragedia per confermarlo, lo abbiamo detto dall’inizio. Costringere su una nave centinaia di migranti dopo settimane di traversata a rischio annegamento è un’aggiunta di violenza alla violenza subita nei lager libici da migliaia di disperati che tentano la fuga verso un futuro dignitoso. Incredibile che questa scelta sia stata sostenuta dalle forze di maggioranza e, mi permetto di dirlo, incredibile che non si levi alta la voce di protesta, come si leverebbe se oggi fosse accaduta la stessa cosa con Matteo Salvini al Governo. Questa pratica disumana deve cessare subito così come devono essere cancellati dalla nostra storia i decreti sicurezza Salvini-Conte”.

20 maggio 2020

Tag:

POST COLLEGATI

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA