Verità e giustizia per Aldrovandi e Cucchi, vittime di Stato

“Proprio oggi che si ricorda la morte di Federico Aldrovandi avvenuta a soli 18 anni tra le mani della Polizia di Ferrara non è un caso che la famiglia Cucchi lamenti nuovi inquinamenti probatori nel processo a opera del reparto operativo dei Carabinieri.”

Lo affermano Massimiliano Iervolino e Giulia Crivellini, segretario e tesoriera di Radicali Italiani. “Quella delle vittime di Stato per mano dei responsabili dell’ordine pubblico è una storia infinita e dolorosa da cui pare difficile imparare.

Come Radicali siamo sempre stati al fianco delle famiglie e continueremo a batterci per pretendere con ancora più forza il rispetto dei diritti e della verità, per Federico, per Stefano e per tutte le vittime”.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA