Bielorussia: martedì in piazza con comunità bielorussa per sollecitare reazioni Governo italiano

Libertà e diritti per il popolo bielorusso, è quello che chiederà Radicali Italiani martedì 6 ottobre alle ore 17,00 in piazza della Rotonda (Pantheon) a Roma. Organizzata insieme alla comunità bielorussa italiana la manifestazione vuole “esprimere sostegno al popolo bielorusso che attraverso manifestazioni nonviolente denuncia ormai da quasi due mesi la non legittimità del risultato dell’elezione presidenziale del 9 Agosto e per questo è oggetto di dure e violente repressioni da parte delle forze di polizia”, si legge nell’appello.

Mentre anche il Consiglio Europeo si appresta a condannare la violenza e le intimidazioni delle autorità bielorusse Radicali Italiani e la comunità bielorussa italiana aggiungono: “Saremo in piazza per chiedere al Governo italiano di esprimersi ufficialmente sulla non legittimazione di Aleksander Lukashenko, insediatosi alla presidenza del paese il 23 settembre con una cerimonia seminascosta, e per chiedere che l’Italia si faccia attore nella mediazione politica internazionale per arrivare presto a nuove trasparenti, credibili elezioni. Chiediamo che il Governo italiano si attivi in tutte le sedi per ottenere il rilascio immediato dei prigionieri politici e lo stop alle violenze.

Chiediamo che l’Italia sostenga l’attivazione di procedure internazionali per l’accertamento delle responsabilità personali nelle violazioni dei diritti umani e delle libertà civili, favorisca misure di accoglienza e protezione nei confronti dei cittadini bielorussi costretti a lasciare il Paese per sfuggire alla repressione. Chiediamo inoltre”, concludono, “che il Governo italiano apra una interlocuzione con il Consiglio di Coordinamento della società civile bielorussa”.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA