Chiudiamo i conti con il passato

🗓 Venerdì 13 novembre
🕓 ore 16:00
📲 in diretta su Facebook di Radicali Italiani

Inquinamento ambientale, rischio sanitario, contaminazione dei suoli e delle acque. L’Italia è disseminata di aree a rischio sanitario: 41 Siti di Interesse Nazionale che da anni attendono in parte o integralmente le bonifiche stabilite dallo Stato.
Radicali Italiani ha lanciato la campagna “Chiudiamo i conti con il passato” per sensibilizzare il governo su questo tema con un appello al Ministro Sergio Costa (✍️ firmalo qui: http://bit.ly/AppelloSIT ) e una serie di proposte concrete:
• destinare una quota del Recovery fund alla bonifica dei SIN;
• proporre al Parlamento un testo unico delle bonifiche per unificare le norme che sono sparse in vari provvedimenti eliminando quelle contraddittorie;
• prevedere un geo database attraverso un portale pubblico con tutti i dati aggregati delle matrici;
• applicare il principio “chi inquina paga” conseguente alla direttiva comunitaria sulla responsabilità ambientale;
• semplificare i procedimenti.
Ne parleranno in diretta:
– il segretario Massimiliano Iervolino;
– sen. Vilma Moronese, presidente della 13ª Commissione permanente (Territorio, ambiente, beni ambientali);
– on. Roberto Morassut, sottosegretario di Stato del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare con delega alle bonifiche;
Rosy Battaglia, giornalista civica e d’inchiesta e presidente di Cittadini Reattivi APS;
Walter Ganapini, ambientalista, docente e ricercatore;
Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente,
– generale B. CC Giuseppe Vadalà, commissario straordinario per la bonifica delle discariche abusive;
– on. Stefano Vignaroli, presidente della commissione ecomafie.
💻 La diretta del dibattito sarà trasmessa sulla pagina Facebook di Radicali Italiani attraverso la piattaforma Zoom.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA