Elezioni Torino 2021: decisione del PD non è decisione della coalizione. Io proseguo la mia campagna

Dichiarazione di Igor Boni (Candidato alle primarie del centrosinistra torinese):

“L’intera coalizione aveva deciso di utilizzare lo strumento delle primarie. Oggi il PD pare averle accantonate ma il PD non è la coalizione ed è sul tavolo della coalizione che si assumono le decisioni. Le primarie non sono buone solo se si immagina che vinca il proprio candidato o cattive quando si pensa che il proprio candidato perda. Sono uno strumento di partecipazione che serve per mettere sul tavolo le diverse visioni di città, di futuro, i diversi progetti e le idee per la Torino del futuro.

Io non voglio commentare le scelte del PD, sono ovviamente legittime. Però da candidato alle primarie, cha ha depositato candidatura e programma e che da mesi propone in ogni angolo della città le idee per il rilancio di Torino e che lo fa non da solo ma con una squadra di persone competenti che lavora per invertire il declino della città, affermo che abbandonare questo strumento sarebbe un errore strategico. Non si vuole assumere la responsabilità di organizzare le primarie in presenza per il rischio contagio?

Strano, visto che a ogni ufficio postale, all’anagrafe e di fronte a numerosi negozi vi sono file ordinate di decine di persone che sarebbero le stesse file che avremmo alle primarie. Strano inoltre non attivare le primarie on-line o miste che eliminerebbero o limiterebbero di molto il problema. Non vorrei che la politica nostrana desse più ascolto alle petizioni su change.org o ai sondaggi teleguidati piuttosto che al parere degli elettori del centrosinistra.

Per quanto mi riguarda la partita non è affatto chiusa. Quindi proseguirò la mia campagna con ancora maggiore impegno, continuando a parlare di temi, di alleanze da costruire per questa città, di città metropolitana, di giovani, di lavoro, di ambiente, di trasporto pubblico e di sviluppo economico da riconquistare dopo questa crisi senza precedenti che stiamo vivendo”.

Torino, 19 gennaio 2021

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA