XIX Congresso di Radicali Italiani – Le Commissioni online

Con l’inizio di febbraio comincia l’avvicinamento al XIX Congresso di Radicali Italiani, il primo interamente online per il nostro movimento.

Dal weekend del 27-28 febbraioNEXT GENERATION RADICALE – Costruiamo un patrimonio civile, democratico ed ecologico” ci vedrà impegnati nella costruzione di un motore in più per mobilitare l’anima della democrazia attraverso il patrimonio radicale.

Abbiamo realizzato un documento precongressuale intitolato “Appunti per NEXT GENERATION RADICALE” che raggruppa una serie di riflessioni su temi centrali per il presente e il futuro del nostro agire politico. Per ogni argomento ripercorriamo le azioni intraprese e presentiamo le nostre proposte.

Leggi QUI il documento!

Come avviene da alcuni anni, da oggi e fino all’inizio dei lavori congressuali comincia l’attività delle commissioni, aperte al contributo di tutti gli iscritti attraverso apposite pagine sul nostro sito.

Per il XIX Congresso sono state istituite cinque commissioni a partire da ciascun capitolo del documento.

Per ogni argomento abbiamo ripercorso le azioni già avviate e presentato le nostre proposte: con il Recovery Plan che il prossimo Governo dovrà adottare in queste settimane è arrivato il momento di rilanciare.


Next Generation dei diritti

Le mafie avanzano, legalizzare per rilanciare l’economia

Il rilancio dell’economia passa dalla conquista di nuovi diritti e dalla regolamentazione di fenomeni sociali che non possono più essere a disposizione delle mafie. La legalizzazione della cannabis, il riconoscimento del lavoro sessuale e la gestione dei flussi migratori servono a combattere pregiudizi e sfruttamento e a creare economia legale, togliendo ingenti fonti di ricavo alla criminalità.

Presidente: Barbara Bonvicini
Relatore in congresso: Matteo Mainardi

 

 


Next generation del patrimonio ecologico

L’Europa c’è stata, c’è e ci sarà. E L’Italia?

È solo grazie alle direttive dell’Unione Europea e alle sue procedure d’infrazione se l’Italia è riuscita a fare alcuni passi avanti a livello ambientale. Spetta allo Stato però darsi un ruolo di regolamentazione, controllo e programmazione rispetto alle urgenze del nostro patrimonio ecologico: la bonifica dei 41 Siti di Interesse Nazionale, la messa a gara delle concessioni balneari, lo sfruttamento del suolo, il trattamento delle acque reflue urbane.

Presidente: Massimiliano Iervolino
Relatore in congresso: Igor Boni

 

 


Next Generation della democrazia e dello Stato di diritto

L’occasione per una democrazia malata

Lo Stato di diritto non può essere messo in quarantena: bisogna rilanciare l’iniziativa dei cittadini attraverso gli strumenti digitali, una maggiore accessibilità e lo snellimento delle procedure.

L’accesso al 2×1000 rappresenta una questione democratica: è necessario rivedere i criteri per l’accesso al 2×1000 slegandoli dalla sola rappresentanza parlamentare.

Presidente: Leone Barilli
Relatore in congresso: Lorenzo Strik Lievers

 

 


Next Generation della giustizia giusta

La persona al centro della giustizia e la giustizia come servizio

Oggi chi ha bisogno di accedere alla giustizia o è messo nella condizione di doverlo fare, affronta innumerevoli disagi, economici e pratici. Bisogna elaborare riforme condivise e strutturali per la riforma dell’ordinamento giudiziario, la semplificazione del quadro normativo, sostanziale e processuale, la razionalizzazione con il quadro costituzionale, la specializzazione, la fortificazione degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie.

Presidente: Giulia Crivellini
Relatore in congresso: Francesco Mingiardi

 

 


Next Generation della governance della Salute

Conoscere per deliberare ma anche per governare

Sin dall’inizio della pandemia abbiamo chiesto trasparenza nella rendicontazione dei dati, ma ancora oggi molte informazioni continuano a essere indisponibili. Serve una struttura in seno all’Istat per selezionare dati, correggere eventuali errori e garantirne la circolazione disaggregata. È quanto mai urgente la predisposizione del Piano Sanitario Nazionale (PSN) e della Relazione sullo Stato Sanitario del Paese (RSSP), assenti da anni nonostante precise normative.

Presidente: Michele Usuelli
Relatore in congresso: Alessandro Capriccioli

 

 


Dopo il Comitato nazionale di domenica 7 febbraio pubblicheremo tutte le informazioni per registrarti e partecipare al Congresso.

Se vogliamo combattere il qualunquismo populista dobbiamo mettere in campo iniziative politiche e di massa capaci di dare sbocchi positivi e costruttivi.

 

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA