comit

Commissione Statuto

Care compagne, cari compagni, 

riteniamo sia utile, per certi versi non più procrastinabile, riprendere un comune ragionamento e approfondimento sulla necessità di attualizzare il nostro Statuto di Radicali Italiani

Prima dell’ultimo Congresso, nel corso del dibattito precongressuale on-line, avevamo raccolto alcuni importanti interventi all’interno della Commissione Statuto che chiamammo “Un Partito nuovo, un nuovo partito?”. Vi invitiamo a riprendere il filo delle riflessioni emerse e a formularne altre per proporre alla prossima scadenza congressuale modifiche parziali o complessive del nostro Statuto.

Le modifiche intervenute negli anni sullo Statuto hanno prodotto, infatti, un risultato disomogeneo, con alcune parti non più applicabili, alcuneobsolete o che devono passare anche da nuove decisioni (a partire dall’articolo 1, nel riferimento al Partito Radicale, o al simbolo, o alla sede legale). 

Il dibattito sull’eventuale iscrizione al Registro nazionale dei partiti politici è tuttora in corso e lo si può affrontare pensando a una redazione dello Statuto sulla base delle linee guida proposte dal Parlamento, anche con l’obiettivo di sollevare le contraddizioni insite nella normativa e in contrasto con il dettato costituzionale (qui il link alle linee guida suddette).

Il dibattito di questa Commissione riprende l’introduzione di Roberto Cicciomessere (qui), e gli interventi che ne sono seguiti (qui), alla Commissione Statuto dell’ultimo Congresso.

Gli interventi sono aperti a tutti gli iscritti a Radicali italiani per il 2019 (iscriviti qui), i commenti sono aperti a tutti.

L’obiettivo è quello di portare al prossimo Congresso una proposta di nuovo Statuto da sottoporre all’assemblea, proprio a partire dai lavori di questa Commissione.

Buon lavoro.

QUI per inviare il tuo contributo

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA