#ioStoConEmma! Se sei d’accordo lascia il tuo nome qui

In queste ore, sulla votazione alla legge di Bilancio al Senato si è consumato quella che Emma Bonino ha definito “il più grave attacco della storia della nostra Repubblica, alla democrazia rappresentativa, alla Costituzione e all’ordinamento liberale – seppure imperfetto – che abbiamo conosciuto in questi anni”.

Sulla legge più importante per il futuro del nostro Paese si è pretesa una votazione con la fiducia senza che il Senato abbia avuto la possibilità – oltre che il dovere – di esaminare il testo.

Passate come rulli compressori sulle istituzioni. Ma serviranno anche a voi, le istituzioni”. L’intervento che Emma Bonino ha pronunciato in Aula ci ricorda che il rispetto della Costituzione, la divisione dei poteri, il ruolo del Parlamento, non possono essere superati da alcun governo. Perché le maggioranze cambiano ma la democrazia e le istituzioni servono a garantire tutti.

Le sue parole hanno smosso le coscienze e di conseguenza in queste ore è stata attaccata per la sua storica militanza in difesa dei diritti e delle libertà.

Oggi diciamo più forte che mai #ioStoConEmma! Se sei d’accordo lascia il tuo nome qui.

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA