Commissione Europa

Arrivano i barbari? La nuova Europa, l’Europa che vogliamo. Qui la pagina della commissione
eu-sky

Lo slancio per una nuova Unione

di Cristiano Marcatelli Premesso che per tutelare la pace, la libertà e il benessere delle generazioni future la realizzazione di una completa Unione Europea è irrinunciabile, assodato che nonostante i passi avanti fatti nel secolo scorso, si è giunti oggi ad un punto quasi di stallo che può portare a forti rigurgiti di nazionalismo con […]

29 ottobre 2018
claudio-maria-radaelli

La nonviolenza nei tre cantieri aperti dell’Unione Europea

di Roberto Baldoli e Claudio M. Radaelli 1. Introduzione: I cantieri aperti Il lavoro della nostra Commissione sull’Unione Europea (UE) di preparazione del Congresso di Radicali Italiani ci pone di fronte a tre domande fondamentali o cantieri aperti. Anzitutto, abbiamo la questione delle potenzialità effettive dell’UE. Tutti i federalisti vogliono che faccia di più in […]

29 ottobre 2018
mf

Verso una “Europa Repubblica”

di Marco Ferraro Nella relazione di apertura dei lavori di questa Commissione dedicata all’Europa, il presidente Marco De Andreis pone una provocatoria domanda, anzi un dilemma: difendere l’Europa che c’è o lottare per una federale? La scelta fra – da un lato – difendere una Europa possibile e quindi una Europa reale, oppure – dall’altro […]

26 ottobre 2018
mineo

Europe for Democracy: un’offensiva “sarrista” di iniziative popolari

di Lorenzo Mineo C’è un punto chiave su cui i migliori contributi a questa Commissione ci mettono in guardia: nella sfida contro i nazionalismi, l’Europa si gioca la sua stessa sopravvivenza di comunità di Stati. Non c’è dubbio che l’Unione Europea stia attraversando una crisi profonda. Ai duri colpi della Brexit e della guerra commerciale […]

26 ottobre 2018
staderini

Europa Radicale

di Mario Staderini Asserire che il mondo si divida in liberali e populisti è un espediente retorico che narra di un interventismo economico e un diritto pubblico da relegare alle destre nazionaliste contrapposti a un liberalismo che, constatata l’impotenza dello Stato nazionale al tempo della globalizzazione, cede le redini della democrazia alle logiche di mercato […]

26 ottobre 2018
gionny

Coniugare responsabilità e solidarietà è una sfida cruciale per la sopravvivenza dell’UE

di Giovanni D’anna Sul tema dell’Austherity si è scritto e letto molto in questi anni, la lotta per il contenimento debito pubblico nata in casa radicale a metà anni ’80 è stato nuovamente sollevata con forza nell’ultima campagna elettorale di +E. L’idea di porre al centro della campagna elettorale il tema del debito pubblico era […]

25 ottobre 2018
parlamento-eu

Basta “schick deinen Opa nach Europa!”, è necessario dare un’anima alla campagna europeista

di Claudia Lisa Moeller Il problema più grande della UE è che funzionano gli accordi commerciali e il trattato di Schengen con l’introduzione dell’Euro sono le più grandi conquiste economiche di questa unione, ma manca una vera politica europea. Anche perché per molti il Parlamento europeo è una specie di sede privilegiata e costosa lontana […]

21 ottobre 2018
davide-amadori

Europa 2019, un impegno da concordare

di Davide Amadori Rilancio quanto detto da Matteo Mainardi nel suo intervento. Vorrei ampliare il dibattito, oltre all’elezione diretta del Presidente della Commissione Europea, anche ad altre innovazioni della democrazia europea che si sono accumulate col tempo, tra cui mi sento di citare una riforma elettorale del parlamento europeo che introduca la circoscrizione unica europea […]

17 ottobre 2018
chiara-calore

Solo con iniziative dell’ “Europa che vogliamo” potremmo sventolare la bandiera europea con credibilità

di Giovanni D’anna L’Unione Europea che conosciamo come detto durante l’ultimo Comitato di RI da Marco DeAndreis, oltre alla CGUE, non è altro che una “grande Authority” che regola i mercati e promuove best practices, con una scarsa e indiretta rappresentanza democratica. Questa impalcatura istituzionale non appare più in grado di garantire protezione ai cittadini […]

17 ottobre 2018
zeno

I campi di azione per la politica radicale sono il piano locale e quello europeo

di Zeno Gobetti Assistiamo oggi al fallimento di due strategie attuate per il raggiungimento dell’Unione europea. La prima strategia era definita “funzionalista” e prevedeva sostanzialmente la cessione graduale di funzioni all’unione (soprattutto in materia economica e finanziaria)in modo da obbligare gli Stati membri alla cessione di poteri politici. La seconda strategia era quella definita intergovernativa […]

16 ottobre 2018
matteo-mainardi

Solo con la rappresentanza politica continua il progetto federalista europeo

di Matteo Mainardi Contributo per la «Commissione Europa» al XVII Congresso di Radicali Italiani  PREMESSA Il Presidente della «Commissione Europa» al XVII Congresso di Radicali Italiani, Marco De Andreis, nella sua relazione di apertura del dibattito, giustamente definisce l’Unione Europea come «poco più di una grande Authority sul mercato interno» e alle domande «difendere l’Europa […]

16 ottobre 2018
levi-congersso

Città del Capo NON è Arcore

di Maria Teresa Maritsì Levi Dal Monte & JAL Joseph Arturo Cite MOLCA ” Demo rivolta Giudaica Chi uccise Yitzhàk Rabìn ? ” Feltrinelli bozza il mio libro Capovolgi ONU w NNU nuove Nazioni Unite NUNISMO Glocal demo crazia TRIboom TRIvoluZION stop Onan ISM bds CFR w ECAT f5 Fusione Fredda w MagLEV Magnetica Levita […]

15 ottobre 2018
marco-de-andreis

Arrivano i barbari?

di Marco De Andreis.   Arrivano i barbari? La nuova Europa, l’Europa che vogliamo Nazionalismi, trumpismo, espansionismo putiniano, il Movimento di Bannon; welfare, immigrazione e diritti civili… Quello che segue è uno stralcio del documento congressuale preparato dal gruppo economia di Radicali Italiani. Si concentra sul bilancio dell’Unione europea, o meglio sulle prospettive finanziarie del […]

10 ottobre 2018

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA