AIDS, Capriccioli: da Regione Lazio arriva ‘check point’ per diagnosi precoce HIV

“Oggi, nella ricorrenza della Giornata mondiale contro l’Aids, è più importante che mai ricordare che il primo presidio contro la malattia è la prevenzione”. Così in una nota Alessandro Capriccioli, capogruppo di +Europa Radicali al Consiglio regionale del Lazio.

“Proprio per favorire la prevenzione la Regione Lazio, a partire da un mio ordine del giorno e grazie al successivo lavoro svolto insieme alla Giunta e alle associazioni Lgbt, sta per attivare un ‘check point’ per la diagnosi precoce dell’Hiv e delle altre malattie sessualmente trasmissibili, in ambiente non ospedaliero, e perciò in grado di raggiungere le persone con maggiore facilità. Si tratta di un modello sperimentato in molti paesi europei e già attivo a Bologna, che ha fornito ottimi risultati e che quindi è importantissimo diffondere quanto più possibile.

Per vincere la lotta all’Aids”, conclude, “anche iniziative come questa possono essere determinanti”.

Roma, 1 dicembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA