Lazio, Capriccioli: priorità europee della Regione saranno ambiente e diritti umani

“Oggi la Commissione affari europei del Consiglio regionale del Lazio, da me presieduta, ha approvato all’unanimità la propria risoluzione sul Programma di lavoro 2020 della Commissione europea”.
Così in una nota Alessandro Capriccioli, capogruppo di “+Europa Radicali al Consiglio regionale del Lazio e presidente della II Commissione consiliare permanente.
“Il documento individua le iniziative della Commissione europea che il Consiglio e la Giunta regionale dovranno seguire con interesse prioritario nei prossimi mesi. Tra questi particolarmente importanti i temi e le iniziative relative al Green deal europeo, per porre i temi dei cambiamenti climatici, delle fonti di energia rinnovabili, della mobilità sostenibile, della difesa degli ecosistemi e della biodiversità al centro del lavoro dei prossimi mesi. La risoluzione, inoltre, si sofferma sul tema dei diritti umani, auspicando che si arrivi finalmente a delineare un sistema europeo comune di asilo e che siano intraprese iniziative a livello comunitario per l’aumento su larga scala dei canali di ingresso sicuri e legali, oltre a impegnare la Giunta regionale ad avviare un monitoraggio dei centri di accoglienza e di trattenimento per migranti, nonché degli istituti penitenziari sul territorio, per verificarne le condizioni.
La risoluzione verrà inviata, tra gli altri, alla Presidenza della Commissione europea, alle Presidenze della Camera e del Senato e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, e sarà la base per intervenire, al momento della effettiva presentazione delle proposte legislative UE, per la formulazione delle osservazioni al Governo e per la partecipazione al dialogo politico”.
Roma, 22 luglio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA