Coronavirus, Radicali: Raggi invece chiedere riapertura del Forlanini si occupi dei problemi di sua competenza

“A Roma, dopo i primi giorni di restrizioni, è fin troppo evidente la mancanza di una regia per la gestione dell’assistenza di chi ha bisogno, a partire dagli anziani, passando per chi è in quarantena per arrivare a chi una casa non ce l’ha: alla luce di tutto ciò, come Radicali, abbiamo lanciato un appello per la stesura di un piano di intervento sociale efficace e coordinato. Raggi si occupi di problemi di sua competenza anziché intervenire su scelte che non la riguardano, come la riapertura del Forlanini.”. Lo affermano in una nota Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa, Alessandro Capriccioli, consigliere regionale del Lazio di +Europa Radicali, e Francesco Mingiardi, segretario di Radicali Roma.
“Le richieste di aiuto sono tante per ogni tipo di necessità primaria, le associazioni e i Municipi non possono da soli farsi carico di tutto. L’amministrazione è l’unica che può mappare facilmente i bisogni di chi vive in città, per questo dovrebbe rinforzare il conctat center del comune (lo 060606) e assicurare la consegna di alimentari, farmaci e beni di prima necessità a chi non può uscire di casa coordinando Municipi e associazioni. Dopo aver giustamente garantito la non punibilità per chi presta assistenza ai senza fissa dimora, ora dovrebbe anche stilare un piano straordinario di ricovero offrendo molte più strutture rispetto a quelle del piano freddo. In ultimo, come sollevato insieme ad altre organizzazioni e associazioni di tutela nei giorni scorsi, sarebbe necessario rafforzare la collaborazione con le prefetture per gli stranieri richiedenti asilo e i beneficiari di protezione internazionale o per motivi umanitari, bisognosi di assistenza ulteriore in questo momento straordinario. Tutti possono firmare l’appello sul nostro sito – concludono – nella speranza che la sindaca, finora poco più che latitante, reagisca”

Roma, 16 marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA