Migranti, Magi: “Salvini vuole sostituirsi a legge, in nostro esposto tutte sue violazioni su Diciotti” “A bordo Sea Watch vite a rischio, Italia consenta sbarco a Siracusa”

“Salvini accusa i giudici di volersi sostituire ai ministri ma è lui a pretendere di mettersi al di sopra della legge. Sono tante le norme nazionali e internazionali che il ministro dell’Interno ha violato trattenendo arbitrariamente 177 persone a bordo della nave Diciotti.

Queste violazioni sono documentate nell’esposto che avevo presentato ad agosto alla procura di Catania, dopo la mia visita ispettiva a bordo della nave, e le ragioni di quella denuncia si ritrovano nelle motivazioni della richiesta di autorizzazione a procedere del tribunale dei ministri nei confronti di Salvini”, lo dichiara Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa.

“Quando un atto del Governo intacca la sfera dei diritti fondamentali smette di essere un atto del Governo e deve essere sottoposto all’azione di un giudice che tuteli i cittadini. È quanto accaduto nel caso della Diciotti e rischia ora di ripetersi con la nave Sea Watch 3. Il governo non agisca nuovamente contro la legge e consenta lo sbarco a Siracusa della Sea Watch per mettere in sicurezza la vita delle 47 persone che da una settimana si trovano a bordo della nave al freddo e in condizioni sempre più precarie”, conclude Magi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA