Roma: “Da Raggi nessuna proposta per il futuro economico della città”

“Le strade tornano ad essere sporche, ma la colpa è degli “zozzoni”. I buoni spesa sono stati consegnati a meno della metà dei richiedenti, ma la colpa è di chi falsifica i dati. I parchi sono aperti con l’erba alta un metro, ma la colpa è delle ditte chiuse per il lockdown.

Oggi pomeriggio su facebook la sindaca Raggi è tornata a parlare della Fase Due, o almeno così aveva annunciato, e ci si aspettava da lei un’idea per il futuro di Roma, un programma di rilancio del sistema produttivo devastato della Capitale, un approccio sul futuro del turismo della città che arranca, una proposta sul commercio che viaggia a fari spenti senza indicazioni o provvedimenti certi.

E invece, come se nulla fosse accaduto negli ultimi due mesi, i romani sono stati costretti ad assistere alla pantomima di un sindaco che mostra fotografie di oggetti abbandonati vicino ai secchioni, di controllori e controllati, di mobilità dolce che fa bene all’ambiente.

Possiamo dire con certezza che questa è stata l’ennesima occasione persa da parte di un sindaco che continua ad agire come se vivessimo ancora a maggio 2019.

Oggi il problema di Roma è individuare delle soluzioni, cercare delle strade di sviluppo che ci facciano uscire da questa crisi, avere delle idee da proporre a chi produce il Pil cittadino. Credo che la cosa peggiore per Roma sia avere una sindaca priva di proposte e idee valide, non per affrontare il presente, ma per ricostruire il futuro insieme”. Lo afferma in una nota Riccardo Magi deputato di + Europa Radicali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA