Sea Watch, Magi: Lega attacca su audizione ong per nascondere stroncatura dl sicurezza

“La Lega prova ad alzare un polverone sulla richiesta di audire Sea Watch in Commissione Affari costituzionali per nascondere che i professori e gli esperti di diritto auditi oggi hanno demolito il decreto sicurezza bis. Il rispetto delle prerogative parlamentari è qualcosa di sconosciuto per la maggioranza gialloverde. Vedremo se il M5s si renderà complice anche di questo ennesimo attacco all’autonomia dei parlamentari”, lo dichiara Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa.

“Al M5s noi chiediamo cosa intenda fare con il decreto sicurezza bis: votarlo in silenzio e senza alcuna iniziativa emendativa, come fatto col primo decreto sicurezza, succube e complice della Lega? Il M5s è pienamente responsabile delle politiche fallimentari portate avanti finora da questo governo in materia di immigrazione”, conclude Magi.

Roma, 2 luglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA