Migranti: Consiglio regionale Lazio sostiene legge di iniziativa popolare ‘Ero straniero’

“Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato questa mattina un ordine del giorno a mia prima firma che impegna il Presidente della regione a mettere in atto azioni volte a sollecitare la discussione della proposta di legge di iniziativa popolare ‘Ero straniero’, attualmente all’esame della prima Commissione alla Camera”. Così in una nota Alessandro Capriccioli, consigliere regionale del Lazio di +Europa Radicali.

“La proposta di legge, lanciata dai Radicali insieme a decine di organizzazioni laiche e religiose, e sottoscritta da più di 90mila cittadini, propone una programmazione a lungo termine del fenomeno migratorio, prevedendo canali d’ingresso per lavoro basati sull’incontro tra domanda e offerta e misure di regolarizzazione per i lavoratori stranieri già presenti e integrati in Italia: tutti interventi che renderebbero gestibile una situazione attualmente non governata, e che non può più essere affrontata solo con interventi emergenziali o peggio ancora ideologici. Il Consiglio regionale ha votato a favore di questo ordine del giorno in modo trasversale, da tutta la maggioranza al Movimento 5 Stelle, con la sottoscrizione da parte della capogruppo Roberta Lombardi, fino a Forza Italia. Superare lo stallo attuale rendendo il fenomeno migratorio un’opportunità per il nostro paese, e non più uno strumento di propaganda politica fondata sull’odio, sarebbe un passo in avanti decisivo per l’economia e l’equilibrio sociale del paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA