Aborto

ospedale-santanna-qp-2-1132x670

Aborto/40 anni di legge 194: Domani “Open Day” sulle IVG all’Ospedale S. Anna di Torino. E’ la prima volta in Italia

Manzi e Viale: Assessore Saitta revochi obbligo di ricovero Lunedì scorso si è tenuta l’audizione degli esponenti radicali Silvja Manzi (tesoriere di Radicali Italiani) e di Silvio Viale (responsabile IVG c/o Ospedale S. Anna di Torino) davanti alla Commissione Sanità del Consiglio Regionale del Piemonte; era presente l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta. I radicali […]

Articolo - 23 maggio 2018
194

Aborto, +Europa: Relazione trasmessa con 10 mesi di ritardo, non regolarmente

E’ quanto meno bizzarro che alla nostra odierna denuncia sulla mancata presentazione della relazione sull’attuazione della legge 194 il ministero della Salute risponda che è stata “regolarmente trasmessa” oggi al Parlamento, visto che i termini per la presentazione – sanciti dalla stessa legge – scadevano lo scorso febbraio: cioè ben 10 mesi fa. Peraltro, al […]

Articolo - 29 dicembre 2017
1381406937-beatrice-lorenzin

Aborto, +Europa: Lorenzin non deposita relazione annuale, con scioglimento Camere caso senza precedenti. Gentiloni intervenga

Dichiarazione di Riccardo Magi, Antonella Soldo e Silvja Manzi, dirigenti di Radicali Italiani e promotori della lista “+Europa, con Emma Bonino” Sciolte le Camere, la relazione annuale al parlamento sull’applicazione della legge 194 sull’interruzione volontaria di gravidanza non è stata depositata. La stessa legge (art.16) impone al ministro della Salute di presentare il documento ogni […]

Articolo - 29 dicembre 2017
medici

Aborto, Radicali: bene Zingaretti su Ru486 nei consultori, colpo alla strategia di sabotaggio che impedisce accesso alla 194

Dichiarazione di Antonella Soldo, Presidente di Radicali Italiani, e di Alessandro Capriccioli, Segretario di Radicali Roma. L’innovazione introdotta dalla giunta Zingaretti, che consentirà l’aborto farmacologico nei consultori familiari, può costituire un importante passo in avanti nella tutela dei diritti delle donne, in una regione in cui il ricorso alla legge 194 viene ormai scientificamente sabotato […]

Articolo - 5 aprile 2017
obiezione-di-coscienza

Aborto, Radicali Italiani-Ass Luca Coscioni: Onu conferma urgenza di contromisure per evitare ritorno a mammane

Dichiarazione di Antonella Soldo, presidente di Radicali Italiani, e Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Luca Coscioni “La preoccupazione espressa dal Comitato Onu per i diritti umani per il dilagare dell’obiezione di coscienza tra i ginecologi in Italia e il conseguente ritorno dell’aborto clandestino, conferma l’urgenza di adottare contromisure che garantiscano la piena attuazione della legge 194. […]

Articolo - 30 marzo 2017
obiezione-di-coscienza-3

Aborto, Radicali: Legge snaturata da obiezione dilagante, senza contromisure si torna a mammane

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, e della presidente Antonella Soldo Da quando è stata legalizzata l’interruzione volontaria di gravidanza il numero di aborti è andato progressivamente diminuendo: nel 2015 sono stati meno di 90mila, cioè il 9,3% in meno dell’anno precedente e oltre il 70% in meno rispetto ai primi anni Ottanta. […]

Articolo - 23 febbraio 2017
hospital indoor,hallway and seats

Aborto, Radicali: “Concorsi per non obiettori in tutte le regioni per rispettare diritti di donne e medici”

Dichiarazione di Riccardo Magi e Antonella Soldo, segretario e presidente di Radicali Italiani Il concorso riservato a soli medici non obiettori indetto dall’ospedale San Camillo è una misura non solo necessaria, ma ormai indispensabile. Nel quadro complessivo, che vede 7 ginecologi su 10 fare obiezione di coscienza, l’applicazione della legge 194 è infatti a rischio […]

Articolo - 22 febbraio 2017
medici

Aborto, Radicali: “Già ridotto grazie a legge 194, Salvini ci aiuti a farla rispettare”

Dichiarazione di Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, e della presidente Antonella Soldo Matteo Salvini probabilmente è troppo impegnato a farsi notare da Trump per studiare e documentarsi, prima di parlare. Se fosse al governo limiterebbe al massimo il numero di aborti? Evidentemente non sa che proprio grazie alla legge 194 che ha legalizzato l’interruzione […]

Articolo - 15 febbraio 2017

Petizione dei Radicali: “Stop al ricovero lungo con la pillola abortiva”

la Repubblica – ed. Torino 16/01/2016 «Il ricovero di tre giorni prescritto alle donne che abortiscono assumendo la Ru486 è ridicolo, al Sant’Anna nel servizio che dirigo non lo rispettiamo da tre anni». Lo afferma l’esponente dei Radicali Silvio Viale, ginecologo che con la sua battaglia ha favorito la legalizzazione della pillola abortiva in Italia. Occasione, […]

Articolo - 18 gennaio 2016

Il compleanno della “Ru486” tra polemiche e aborti in calo

La Repubblica – Cronaca di Torino Ottavia Giustetti Dieci anni di battaglie per l’introduzione della RU486: il Sant’Anna è stato il primo ospedale d’Italia ad avviare la sperimentazione della pillola abortiva, quella che sostituisce l’intervento chirurgico nei casi di interruzione volontaria di gravidanza. Una scelta che oggi contribuisce a garantire il diritto di tutte le […]

Articolo - 10 settembre 2015
Schermata-2015-04-17-alle-15.10.53

Leinì (To). Nasce un cimitero (abusivo) e muore un’azienda. Su “Le Iene” il caso sollevato dai Radicali nel 2011. Chi paga i danni?

Su Le Iene del 9 aprile scorso è stato mandato in onda un servizio approfondito sul caso dell’azienda Sert srl di Leinì (To) dell’imprenditore Riccardo Rastrelli, costretta alla chiusura causa edificazione (a quanto risulta abusiva) del nuovo cimitero di Mappano in territorio comunale di Caselle (To). L’azienda, nata nel 1921, era adibita alla costruzione di “catene […]

Articolo - 17 aprile 2015

Pillole contraccettive e l’anomalia delle ricette

La stampa http://www.lastampa.it/2015/03/27/blogs/diritto-di-cronaca/pillole-interruzioni-di-gravidanza-contraddizioni-e-lanomalia-delle-r Flavia Amabile I medici cattolici protestano e annunciano battaglia mentre il ginecologo radicale Silvio Viale denuncia la contraddizione: perché la pillola dei cinque giorni ora è libera e quella del giorno dopo si acquista solo con ricetta? La scena sarà più o meno questa: una donna corre in farmacia perché teme di […]

Articolo - 28 marzo 2015
aifa

Pillola 5 giorni dopo. Viale: Non è compito Aifa promuovere i farmaci più costosi

#AIFA perché senza ricetta solo #EllaOne e non #Norlevo e #Lonel? Silenzio assordante dell’Ordine dei Medici Con un tweet il ginecologo torinese Silvio Viale, esponente radicale e consigliere comunale del PD, chiede all’Aifa perché sia stata tolta la ricetta solo a EllaOne, la cosiddetta pillola dei cinque giorni, e non a Norlevo e Lonel,la cosiddetta […]

Articolo - 26 marzo 2015
eutanasia

Bergoglio/aborto/eutanasia, Viale: è lo Stato laico che è latitante, il problema non è Bergoglio

Pronto il commento di Silvio Viale, certamente uno dei medici più impegnati su aborto e eutanasia, all’appello di Papa Bergoglio ai medici cattolici dell’AMCI, oggi in udienza a Roma, per l’obiezione di coscienza. Silvio Viale, che è iscritto al Pd ed è consigliere comunale, oltre ad essere un esponente di Exit-Italia e dell’Associazione Luca Coscioni, […]

Articolo - 15 novembre 2014
obiezione-medico

Relazione legge 194/78 – Viale, basta giustificazioni da ragioneri, servono piani regionali seri per affrontare l’obiezione di coscienza e ridurre l’attesa

Sulla relazione annuale sullo stato di applicazione della legge 194/78, diffusa oggi dal ministero, è intervenuto Silvio Viale, esponente radicale e consigliere comunale del PD, che invita a ad affrontare il tema della cosiddetta “Obiezione di Coscienza” emancipandosi dai calcoli da ragioniere del ministro. Silvio Viale che è responsabile del servizio IVG della Citta della […]

Articolo - 16 ottobre 2014
mina welby

Eutanasia, Ass. Coscioni: domani Mina Welby inizia girotondo di 20 ore intorno a Governo e Parlamento

Comunicato stampa dell’Associazione Luca Coscioni Domani, giovedì 11 settembre, alle ore 16 da piazza Montecitorio Mina Welby, co-presidente dell’Associazione Luca Coscioni, darà inizio al walk around intorno a Governo e Parlamento per chiedere  la calendarizzazione della proposta di legge di iniziativa popolare per la liceità dell’eutanasia e il testamento biologico, depositata alla Camera il 13 […]

Articolo - 10 settembre 2014
lorenzin beatrice ministro

Aborto/Radicali – Viale, Lorenzin inadempiente, quando la relazione annuale sulla 194/78 e i risultati del monitoraggio sull’obiezione di coscienza?

Dichiarazione di Silvio Viale, presidente del Comitato Nazionale di Radicali Italiani e Consigliere Comunale del PD a Torino: “Forse perché troppo impegnata a cercare di stroncare l’eterologa, il ministro Lorenzin non ha ancora consegnato al Parlamento la relazione sulla legge 194/78, che avrebbe dovuto presentare entro febbraio. È, quindi, inadempiente. Il particolare potrebbe sembrare di scarso […]

Articolo - 22 agosto 2014

“Aborto, basta obiettori medici dei consultori tenuti a dare il via libera” Rivoluzione nel Lazio

la Repubblica Maria Novella De Luca L’obiezione di coscienza? Riguarda soltanto l’atto tecnico dell’interruzione volontaria di gravidanza, ma non il prima e il dopo intervento. E poi: nessun medico potrà d’ora in poi rifiutare ad una donna la prescrizione di un contraccettivo, pillola del giorno dopo e spirali comprese. Nel Lazio delle liste d’attesa infinite, […]

Articolo - 25 giugno 2014

Nel Lazio più paletti all’obiezione di coscienza

L’Unità Niente più obiezione di coscienza nei consultori familiari per la prescrizione della pillola del giorno dopo, per la attestazione di gravidanza, per la certificazione della richiesta di interruzione di gravidanza volontaria e per l’inserimento della spirale. È una rivoluzione destinata a far discutere quella varata dalla Regione Lazio nel decreto del commissario ad acta, […]

Articolo - 24 giugno 2014

L’enorme aumento della popolazione

Corriere della Sera Giovanni Sartori Leggo che papa Francesco sta preparando una enciclica «verde», vale a dire una enciclica che condanna la crescente scomparsa delle zone vergini della Terra, sempre più erose dalla cementificazione dell’uomo. Una cementificazione prodotta dal crescente e insensato aumento della popolazione. Siamo già più di sette miliardi e, se le proiezioni […]

Articolo - 16 maggio 2014
#LiberidalDebito
#SostieniciNelTempo
#RadicalCannabisClub
#EroStraniero
#Parliamone!
#PiùEuropa

Mettiti in contatto con noi

 
Avendo letto l'informativa sul trattamento dei dati personali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti su campagne, iniziative, eventi

DIFFONDI LA CAMPAGNA