Eletti

Radicali: “Anche quando venne il Papa a Torino ci fu censura”

la Repubblica.it – Cronaca di Torino – 27/01/2016 Gino Li Veli L’associazione Adelaide Aglietta: "Non solo Rouhani: nessuno si scandalizzò quando nella laica Torino per la visita del pontefice vennero coperti i manifesti della mostra su Tamara de Lempicka"   Mentre è grande polemica sulla scelta di coprire le statue di nudo dei Musei Capitolini […]

Articolo - 27 gennaio 2016

Il crocifisso resta appeso in Sala Rossa. “È la nostra storia”

la Stampa – Cronaca di Torino – 26/01/2016 Letizia Tortello Il crocifisso in Sala Rossa resterà appeso. Il simbolo del cattolicesimo non si toglierà, come invece chiedeva una delibera portata avanti dal radicale Silvio Viale, vice capogruppo del Pd, e condivisa dai colleghi Piera Levi Montalcini (in maggioranza con Fassino) e dal grillino Bertola. E […]

Articolo - 26 gennaio 2016
images_6

Mattarella, Ass. Coscioni: bene riferimento a disabili e diritti civili, ma urge intervento di garanzia costituzionale

Dichiarazione di Filomena Gallo, Gustavo Fraticelli e Marco Cappato, a nome dell’Associazione Luca Coscioni: “L’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica dà volentieri atto al neo Presidente della Repubblica di aver richiamato nel suo discorso alle Camere l’esigenza di garantire i principi della Costituzione mediante il pieno sviluppo dei diritti civili e la […]

Articolo - 3 febbraio 2015
discorso-mattarella

Mattarella, gay. Certi Diritti: auguri al nuovo Presidente, noi ci auguriamo possa firmare legge su matrimonio egualitario

“‘Garantire i diritti civili anche nella sfera personale e affettiva’, queste le parole scelte dal Presidente Mattarella nel suo messaggio ai deputati, senatori e delegati regionali in seduta comune. A lui i nostri auguri di buon mandato, a noi l’augurio che sia lui il presidente che firmerà la legge sul matrimonio per tutti”. Così Yuri […]

Articolo - 3 febbraio 2015

L’emendamento fa flop approvato uno su mille

Il Messaggero Mario Ajello IL CASO «Molto rumore per nulla», direbbe William Shakespeare. «Quanto discutere, quanto agitarsi, quanto scannarsi / per risultati così scarsi?», direbbe Alberto Arbasino con la sua rimetta. L’oggetto di tanto sarcasmo d’autore – fatta la differenza tra i due autori – potrebbe essere l’emendamento. Ovvero il festival degli emendamenti, il tormentose […]

Articolo - 26 agosto 2014

Il radicale Cappato fa il rompiscatole E il Pd per dispetto non lo invita più

Il Giornale – ed. Milano Nel centrosinistra le voci troppo fuori dal coro non sono gradite e la disciplina di partito viene prima del diritto di critica. Quasi sempre lì dove la scuola affonda le radici in passati sovietici fila tutto liscio. Ma non sempre. E così «operazione maldestra» con un «tocco di cafonaggine» ha […]

Articolo - 25 giugno 2014

La giunta di Palazzo Lascaris dopo 4 mesi di rinvii ha votato la sua decadenza Giovine, capitolo chiuso ora non è più consigliere

La repubblica – ed. Torino s. str. Con quattro mesi di ritardo si chiude il capitolo di Michele Giovine, si apre il caso della surroga che lascia in Consiglio regionale Sara Franchino, la consigliera dei Pensionati per Cota che ha sostituito il condannato per le liste false dopo la sentenza della Cassazione. Ieri la giunta […]

Articolo - 18 marzo 2014

Giovine, oggi si vota per la sua decadenza

La stampa Alessandro Mondo Il nome è un programma: Giunta per le Elezioni, le ineleggibilità, le incompatibilità e l’insindacabilità. Così lungo da contenere in sé una promessa di impotenza. Sarà per questo che oggi questo organismo – oltretutto acefalo, dato che Muliere, il presidente, è stato tra i pochi a rassegnare le dimissioni quando nel […]

Articolo - 17 marzo 2014

Caso Giovine, dai radicali esposto ai Pm

La stampa I radicali hanno deciso di presentare esposto alla procura della Repubblica sulla mancata votazione da parte del Consiglio regionale della decadenza di Michele Giovine condannato in via definitiva a 2 anni e otto mesi per la vicenda delle firme false. Secondo i radicali i pm dovranno valutare l’eventuale sussistenza di estremi di reato, […]

Articolo - 11 marzo 2014

Giovine ancora “salvato”

La repubblica – ed. Torino Sara Strippoli Michele Giovine ancora una volta non decade. La giunta delle elezioni dalla quale ieri mattina si attendeva la fine della lunga storia fra il centrodestra piemontese e il consigliere condannato a due anni e otto mesi per le firme false non finisce qui. La maggioranza ha deciso di […]

Articolo - 7 marzo 2014

Il dibattito sulle carceri nell’Aula semivuota

Corriere della Sera Giovanni Bianconi A inizio seduta sono meno di trenta, neanche il 5 per cento. Col passare dei minuti diventano una sessantina: non più del dieci per cento dei deputati a discutere il messaggio alle Camere del presidente della Repubblica sull’emergenza carceraria. Il ministro della Giustizia Orlando è impegnato a Bruxelles, ha mandato […]

Articolo - 5 marzo 2014

Fuori Giovine da Palazzo Lascaris

Lo Spiffero La Giunta per le Elezioni di Palazzo Lascaris è convocata per giovedì, alle 11. Dopo oltre tre mesi dalla sentenza definitiva che ha condannato Michele Giovine a due anni e otto mesi per falso elettorale, il Consiglio regionale del Piemonte potrebbe – con tutta la calma del caso – riuscire a ratificarne la […]

Articolo - 4 marzo 2014

Quegli ottantamila figli della legge 40 Il decennio dei nati in provetta

Corriere della Sera Margherita De Bac  Diverse centinaia di embrioni sono conservate da oltre dieci anni nei congelatori dei centri di procreazione medicalmente assistita (Pma) e non possono essere più utilizzate per tentare la nascita di un bimbo. Il destino è che restino al freddo per sempre. In Italia è infatti vietato donarli alla ricerca, […]

Articolo - 20 febbraio 2014

La trappola del grillismo

Il sole 24 ore Stefano Folli Se si voleva la conferma che il governo Renzi nascerà entro due o tre giorni, essa è venuta dallo spettacolo offerto da Beppe Grillo durante le consultazioni. Uno "show" studiato a tavolino, parola per parola, per rubare la scena al presidente incaricato, ma soprattutto per esorcizzare la paura che […]

Articolo - 20 febbraio 2014

Radicali: “Giovine sia espulso”

La Stampa – ed. VCO F. RU. «Michele Giovine deve decadere da consigliere comunale di Gurro». E’ quanto chiedono i radicali piemontesi dell’associazione Adelaide Aglietta al sindaco del paese cannobino e al prefetto del Vco. Giovine in autunno è stato condannato, con sentenza definitiva, a 2 anni e 8 mesi di reclusione per aver contraffatto […]

Articolo - 17 febbraio 2014

Meno soldi ai partiti, primo sì dal Senato

la Repubblica Silvio Buzzanca Il Senato dà il via libera al decreto legge sul nuovo finanziamento pubblico ai partiti e lo trasmette alla Camera per l’approvazione definitiva che deve arrivare entro il 26 febbraio. Hanno votato sì 171 senatori e no 55. Una larga maggioranza- sono rimasti fuori i grillini, quelli di Sinistra, ecologia e […]

Articolo - 13 febbraio 2014

Intervista a Gianfranco Spadaccia:«Il M5S? Sono solo apprendisti stregoni»

Il manifesto Carlo Lania «Noi ci definivamo degli ultrà della democrazia e avevamo una solida cultura liberal-democratica che al M5S non solo manca, ma mi sembra la metta anche in discussione. Grillo deve stare attento, perché rischia di fare la stessa fine della Lega e dell’Idv, che a forza di contrastare la partitocrazia hanno finito […]

Articolo - 10 febbraio 2014

Convinti di lasciare l’impronta nella storia

Corriere della Sera GIAN ANTONIO STELLA L’ex pornostar e pensionata parlamentare Ilona Staller, sulla «Navicella», si pregiava di aver dato battaglia al nucleare girando «nuda in macchina per Roma con un carciofo radioattivo in mano» e di aver girato «Carne bollente al fianco del superdotato John Holmes». Anche Alessandro «Er più» Di Battista, giovane e […]

Articolo - 7 febbraio 2014

M5s, Giachetti alla Boldrini: “Disgustato dagli insulti, ma l’eversione è altro”

Il Fatto Quotidiano Diego Pretini Riprendiamo il dizionario e ripartiamo da lì. Rendiamo il significato alle parole: “L’eversione è un’altra cosa”. Roberto Giachetti è vicepresidente della Camera e i deputati Cinque Stelle hanno ripetuto più volte che, secondo loro, è il “migliore” a dirigere i lavori nell’assemblea di Montecitorio. Democratico, renziano da tempi non sospetti, […]

Articolo - 4 febbraio 2014

I grillini vogliono caos non riforme

La stampa Gianni Riotta Dal 2012, con la vittoria di Beppe Grillo in Sicilia, fino alla scorsa primavera, l’opinione pubblica di sinistra ha coccolato i Cinque Stelle. Dopo il successo grillino alle elezioni di febbraio un manifesto di intellettuali spingeva perché il Partito democratico formasse un governo con Grillo e Gianroberto Casaleggio, con giornali, riviste, […]

Articolo - 3 febbraio 2014

«In Parlamento si torni alle preferenze»

Il Messaggero – Cronaca di Roma Fa. Ro. Di straordinario, per ora, ha soltanto la durata. Il consiglio comunale sui rifiuti, convocato per la prima volta il 14 gennaio, anche ieri non si è chiuso per mancanza di numero legale. Lasciando ancora in bilico la delibera sull’istituzione dell’anagrafe pubblica dei rifiuti, promossa dal radicale Riccardo […]

Articolo - 31 gennaio 2014

Diritti dei cittadini e benaltrismo di lorsignori

Il Secolo XIX Pietro Rizzo Nel teatrino della politica nostrana è ormai una consuetudine che, da anni, l’argomento principale di deputati e senatori siano le riforme elettorali, cioè il modo in cui ciascuno di essi, di volta in volta, può accaparrarsi o tenersi la propria poltrona. Tutto il resto, come per esempio i diritti civili, […]

Articolo - 30 gennaio 2014

La tarantella dei violenti

la Repubblica Francesco Merlo Chi era quella "brava ragazza" che agitava contemporaneamente braccia e gambe (si può, le grilline possono), e dovunque c’ era un groviglio vi si immergeva a tuffo e vi nuotava in apnea? Si chiama Loredana Lupo ed è la lupa che ieri sera guidava l’ assalto delle squadracce grilline a Montecitorio […]

Articolo - 30 gennaio 2014

Intervista a Marco Taradash: Le preferenze creano 630 partiti

Italia Oggi Goffredo Pistelli Marco Taradash Le preferenze? Farebbero nascere 630 partiti, quanti sono i deputati. Marco Taradash, forzista della prima ora, spiega a ItaliaOggi perché è sempre stato contrario al proporzionale con preferenze. Taradash aggiunge però che gli elettori non vogliono un parlamento di nominati ed è quindi giusto ascoltarli. E spiega che il […]

Articolo - 28 gennaio 2014

Il destino delle preferenze: da simbolo di malapolitica a vessillo della democrazia

Corriere della Sera Francesco Verderami Tra il 9 giugno 1991 e il 18 aprile 1993, in due distinti referendum, cinquantasei milioni di italiani prima mossero contro il meccanismo delle preferenze, poi si schierarono contro il sistema proporzionale e per l’introduzione del maggioritario. Allora come mai, a oltre venti anni da quella stagione che segnò la […]

Articolo - 24 gennaio 2014

Riforma elettorale Una buona intesa che non va stravolta

il gazzettino Giovanni Sabbatucci C’è un dato che accomuna i casi più gravi di crisi delle istituzioni rappresentative di cui è costellata la storia del Novecento, dall’Italia del ‘19-22 alla Spagna del ‘31-36, dalla Germania dei primi anni Trenta alla Francia della IV Re- pubblica: la frammentazione estrema dell’offerta politica, ovvero la presenza in Parlamento […]

Articolo - 24 gennaio 2014

Alla ricerca di una vera opposizione con l’aiuto di Piero Calamandrei

Il sole 24 ore G. Gentili Si è sempre ritenuto che la democrazia consistesse in una maggioranza che governa e una minoranza che controlla. Eppure gli scandali dei rimborsi spese sono emersi perché ci sono magistrati, non da opposizioni consiliari che fanno il loro mestiere. In Italia c’è un’opposizione che controlla, da qualche parte? Roberto […]

Articolo - 23 gennaio 2014

Sul velodromo il Comune si costituisce parte civile

Il Tempo – Cronaca di Roma Roma Capitale si è costituita parte civile nel processo per disastro colposo relativo all’abbattimento, nel 2008, del velodromo dell’Eur. Ad annunciarlo ieri è stato il Campidoglio, ricordando che l’ipotesi è che la demolizione della struttura abbia sprigionato amianto nell’area circostante, mettendo così a rischio la salute della popolazione residente.L’Amministrazione […]

Articolo - 21 novembre 2013

Processo amianto, il Campidoglio sarà parte civile

La Repubblica – Cronaca di Roma Il Campidoglio si è costituito parte civile nel processo per disastro colposo relativo all’abbattimento nel 2008 del Velodromo dell’Eur. L’ipotesi è che la demolizione della struttura abbia sprigionato amianto nell’area circostante, mettendo così a rischio la salute dei cittadini. A comunicarlo è lo stesso Campidoglio, spiegando che l’amministrazione è subentrata […]

Articolo - 21 novembre 2013
palazzo-civiltà-italiana

Palazzo civiltà Eur/Magi: interrogazione sull’affitto dell’edificio al gruppo francese LVHM

Dichiarazione di Riccardo Magi, consigliere comunale radicale a Roma: Ho depositato un’interrogazione urgente al Sindaco sulle notizie che sono state diffuse in questi giorni in merito all’accordo che sarebbe stato stipulato tra Eur Spa – per di più in fase di vacanza della carica di amministratore delegato – e il gruppo francese LVMH proprietario della […]

Articolo - 19 luglio 2013

Presidenze di commissione la battaglia sulle poltrone

Il Messaggero – Cronaca di Roma M. Ev. Riempire tutte le caselle del Campidoglio è un’operazione delicata e complessa. Bisogna accontentare i diversi partiti della coalizione, le correnti, le sottocorrenti, le ambizioni personali, tenere conto dell’esperienza e delle preferenze raccolte. E mentre il sindaco Ignazio Marino sta completando un’operazione chirurgica paziente per i dodici posti […]

Articolo - 24 giugno 2013

Letta ad Alfano: “Non si ripeta mai più”

L’Unità Simone Collini «Una cosa simile non può più accadere». A Enrico Letta non è piaciuta per niente la manifestazione di Brescia, non gli sono piaciute le parole di Silvio Berlusconi contro la Corte costituzionale e soprattutto non gli è piaciuto che in quella piazza in cui si attaccava la magistratura ci fossero dei ministri […]

Articolo - 13 maggio 2013

Immigrati, il Pdl contro Kyenge e scoppia il “caso esternazioni”

Corriere della Sera Andrea Garibaldi Il governo Letta soffre per le interviste dei suoi ministri e sottosegretari. Il «caso» di ieri è Cécile Kyenge, ministro per l’Integrazione. Ha detto (In mezz’ora, Rai 3) che nelle prossime settimane sarà pronto un disegno di legge sullo ius soli, il diritto di cittadinanza per chi nasce sul suolo […]

Articolo - 6 maggio 2013

Bonino alla prova della cooperazione

Il manifesto Raffaele Salinari Il governo Letta non ha reintrodotto la figura del Ministro per la cooperazione internazionale e l’integrazione accanto a quella del Ministro degli Esteri. Un segno di saggezza istituzionale, dato che è ancora molto fresca la memoria del fatto che, nella passata compagine governativa, si era creato un bicefalismo imperfetto che ha […]

Articolo - 3 maggio 2013

Perché la mia amica Emma stupirà il mondo

Panorama Stella Pende Esattamente una settimana fa scrivevo: non ci lasciate orfani di Emma Bonino! Non era un appello per rendere giustizia a lei, che come nessuno in questo Paese meritava la presidenza della Repubblica. Ma per far giustizia a quegli italiani (e quelle italiane, perbacco!) che da decenni l’avrebbero voluta su quella poltrona per […]

Articolo - 3 maggio 2013

Conflitto siriano e marò prime sfide per Emma Bonino

Il sole 24 ore Ugo Tramballi «Così Davide ebbe il sopravvento (su Golia) con la fionda e con la pietra. Lo colpì e uccise, benché Davide non avesse una spada». Antico Testamento, Samuele 1.17. Citando ripetutamente l’impresa biblica e lo spirito di Davide, è stato Enrico Letta a riassumere alla Camera l’agenda di Emma Bonino: […]

Articolo - 30 aprile 2013

Un programma ambizioso (e prudente)

Corriere della Sera Aldo Cazzullo Solo un Paese rivolto all’indietro poteva l’anno scorso vedere nella bomba di Brindisi lo spettro della strage di Capaci, negli spari dell’altro ieri un ritorno agli Anni 70, e ora nell’insediamento del governo la riesumazione della Dc. Enrico Letta ha presentato alla Camera un Paese proiettato in avanti, disposto non […]

Articolo - 30 aprile 2013

Emma e le altre, la carica delle donne

LA NUOVA SARDEGNA Maria Rosa Tomasello Il 20 aprile aveva affidato a Twitter la sua amarezza sull’esito del voto per il Quirinale. «Senza spocchia o arroganza, questo Paese aveva un’altra possibilità, e una possibile presidente» aveva scritto Emma Bonino, storica esponente radicale, figura tra le più prestigiose della politica italiana in campo internazionale, fino all’ultimo […]

Articolo - 29 aprile 2013

“Il caso Marò è la priorità”, Bonino subito in trincea

Quotidiano Nazionale Il caso più spinoso, quello che richiederà più tempo, il massimo della prudenza ma anche l’indispensabile fermezza, è quello dei due marò in India, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Poco dopo aver giurato al Quirinale, nell’imminenza del passaggio delle consegne in programma nelle prossime ore, il neo ministro degli Esteri Emma Bonino sa […]

Articolo - 29 aprile 2013

Bonino: “Con i Radicali resta la sintonia, ma adesso i ruoli sono diversi”

Il Messaggero Marco Ventura «Siamo e resteremo in sintonia, ma il governo è collegiale e i nostri ruoli sono diversi». Voi il partito, io il ministro. Questo, in sintesi, va a dire la neo-titolare degli Esteri, Emma Bonino, alla direzione del Partito Radicale subito dopo il giuramento nelle mani di Napolitano al Quirinale. «In questa […]

Articolo - 29 aprile 2013

Le spine del Governo, dai Marò ai nuovi italiani

Il Giornale Francesco Cramer Quante spine nel roseto di palazzo Chigi. In ogni ministero già si preannunciano contrasti. Eccone alcuni. La premessa è che non ci sono soldi. Già è complesso far delle scelte quando le casse sono piene, figurarsi quando il piatto piange. Il gravoso compito di fare il signor no, spetta a Fabrizio […]

Articolo - 29 aprile 2013

E il politologo loda Emma Bonino su Radio vaticana

Corriere della Sera Nella formazione del governo «sono state fatte scelte importanti». E tra queste scelte «positive» c’è anche Emma Bonino come ministro degli Esteri. Lo ha detto su Radio Vaticana – non il «pulpito» più naturale per lodare una storica radicale come Bottino – il politologo Antonio Maria Baggio, docente all’Università Sophia di Loppiano […]

Articolo - 29 aprile 2013

Governo Letta con 18 ministri

L’Unione sarda Enrico Letta ha accettato, con riserva, l’incarico da Napolitano e proverà a formare il governo. In attesa delle consultazioni, in agenda oggi, si è detto fiducioso ma ha chiarito: «Il governo non nascerà a tutti i costi». Del resto, qualche mal di pancia per il patto col Pdl nel Pd permane e Alfano […]

Articolo - 26 aprile 2013

I big pronti a entrare in campo. Le ipotesi Amato e D’Alema

Corriere della Sera Antonella Baccaro Alla fine di una lunga giornata di consultazioni il presidente incaricato, Enrico Letta, non ha ancora pronta una lista dei ministri ma di certo ha un identikit del nuovo esecutivo che dovrebbe presentare tra sabato e domenica al Quirinale e al Parlamento la prossima settimana. Il Pdl, che attende il […]

Articolo - 26 aprile 2013

Formula governissimo: un tecnico e tre vice politici

Il Giornale Fabrizio De Feo Celebrato il battesimo del nuovo settennato con un discorso imperioso e sferzante, Giorgio Napolitano si appresta ad affrontare la prova più dura. Archiviato il semestre bianco, questa mattina il capo dello Stato si siederà al tavolo, inizierà le consultazioni lampo e cercherà di dare le carte ai leader politici, invitandoli […]

Articolo - 23 aprile 2013

Intervista a Riccardo Nencini: “Ora nascerà una nuova sinistra”

Quotidiano Nazionale Elena Polidori «Giorgio Napolitano è un gigante…» Eppure, Riccardo Nencini, leader del Psi, ai partiti non l’ha certo mandata a dire… È vero. E mi ha stupito moltissimo l’applauso delle forze politiche durante gli attacchi. Una cosa surreale, visto che quelli che applaudivano sono gli stessi che portano la responsabilità delle questioni denunciate […]

Articolo - 23 aprile 2013

Le false credenze sulla rete

LA NUOVA SARDEGNA Fabio Chiusi Dopo avere troppo a lungo ignorato o frainteso la rete, si è diffusa la credenza che la politica ne sia improvvisamente divenuta succube. E che, di conseguenza, decisioni complesse come l’elezione del nuovo capo dello Stato dipendano dagli umori sempre mutevoli dell’opinione pubblica istantanea che si esprime sui social media. […]

Articolo - 22 aprile 2013

Il “metodo Napolitano” per aggregare personalità condivise

da ‘La Stampa’ Marcello Sorgi La sorpresa del bis di Napolitano ha portato con sé un imprevisto effetto collaterale. Anche se il Presidente, fin dal momento in cui ha annunciato la propria disponibilità, ha tenuto a precisare che solo di riconferma, e non di altro, si era parlato, nei colloqui preventivi con i leader, s’è […]

Articolo - 22 aprile 2013

Firme false per Formigoni, “i Radicali avevano ragione”

Corriere della Sera – ed. Milano Andrea Senesi Quelle firme erano false, i Radicali avevano ragione. Lo scrivono i giudici del tribunale civile che ieri hanno depositato il dispositivo della sentenza che dichiara irregolari 723 sottoscrizioni a sostegno della lista di Roberto Formigoni in occasione delle elezioni regionali del 2010. «Si tratta di un numero […]

Articolo - 18 aprile 2013

Milano, firme false pro Formigoni

Il Fatto Quotidiano Il Tribunale di Milano ha stabilito che oltre 700 firme presentate da Roberto Formigoni nel 2010 erano false. Quelle firme grazie alle quali Formigoni si è ripresentato alla guida della Regione Lombardia. Il “broglio elettorale” decantato dai Radicali, che si erano spesi per la battaglia, si è dimostrato tale. Il verdetto arriva, […]

Articolo - 18 aprile 2013

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA