Europa

Siria, ecco le colpe di noi occidentali

La stampa Domenico Quirico Era, ad Aleppo, una giornata molto limpida, di una chiarità tagliente. La città opponeva al suo martirio cieli angelici. Il morto, un ragazzo, non giaceva sul letto, era su una sedia. Era come se si fosse appoggiato per un attimo e mi attendesse. Nella stanza dell’ospedale di Tarik al Bab dove […]

Articolo - 15 settembre 2014

Emma Bonino: “Su Lady Pesc avrei fatto un’altra scelta”

La stampa Francesca Schianchi Piuttosto che lavorare per ottenere la carica di Lady Pesc, l’Alto commissario per la politica estera europea andato all’Italia nella persona di Federica Mogherini, «io avrei fatto un’altra scelta: penso che per la situazione politica ed economica in cui si trova il Paese, al posto di Renzi avrei negoziato la presidenza […]

Articolo - 12 settembre 2014

Intervista a Emma Bonino: «Sull’immigrazione l’Europa ha fallito»

Il manifesto Carlo Lania «A poche centinaia di chilometri da casa nostra c’è un nuovo mondo, molto complesso e di cruciale importanza per l’Europa. Malgrado la situazione di conflitto in cui è piombata l’Ucraina, ritengo fondamentale che l’attenzione dell’Unione europea si focalizzi d’urgenza sulla sponda Sud del Mediterraneo. Ciò di cui abbiamo bisogno è una […]

Articolo - 5 settembre 2014

Obama: linea dura contro Mosca ma pronti a una soluzione politica

Correre della Sera Massimo Gaggi «La vostra indipendenza, la difesa da ogni aggressione è garantita oggi e lo sarà sempre dalla più forte alleanza che il mondo abbia mai conosciuto. I nostri impegni sono chiari come il cristallo: nella Nato non ci sono Paesi di serie A e di serie B. Per noi difendere Tallinn, […]

Articolo - 4 settembre 2014

In economia meno potere agli stati

La stampa Stefano Lepri Mario Draghi è oggi il primo degli europeisti. E si tratta di un europeismo democratico, non tecnocratico. Il suo discorso dell’altro giorno rappresenta in primo luogo una svolta radicale nella dottrina della Bce: l’economia nell’area euro non ripartirà senza un impulso uno stimolo, per dirla all’americana – dai bilanci pubblici. Per […]

Articolo - 25 agosto 2014

Intervista a Emma Bonino: “Ora le armi, e domani? Il Medio Oriente rischia l’effetto-domino”

La stampa Antonella Rampino Emma Bonino, era inevitabile armare i peshmerga curdi? «Mi preoccupa di più che tutto il dibattito pubblico sia fossilizzato su armi sì, armi no. Probabilmente non c’era alternativa, quando c’è un incendio… Il punto è che quando la casa brucia bisogna intervenire, ma stando attenti alle case vicine. Chiedendosi perché scoppiano […]

Articolo - 22 agosto 2014

Immigrazione, mai più morti

cronache del garantista Simone Sapienza «Il dato reale nessuno lo « conosce, quello documentato dalla stampa, dal 1988 a oggi, lungo le varie frontiere europee, dice che sono ormai 20mila i morti accertati, il che significa che il dato reale è molto più alto, perché nessuno è in grado di sapere quanti siano i naufragi […]

Articolo - 30 luglio 2014

Un semestre già in bilico

Il sole 24 ore Stefano Folli La tragedia dell’aereo malese caduto, e probabilmente abbattuto, al confine fra Ucraina e Russia è un dramma anche per l’Unione europea e un pessimo segnale per la stessa presidenza italiana. La ragione evidente è che la crisi a est si è aggravata in forme imprevedibili, cogliendo l’Europa una volta […]

Articolo - 18 luglio 2014

Il Senato e l’Europa spingono il premier a segnare il passo

Corriere della Sera Massimo Franco I tempi delle decisioni si debbono inchinare alla complessità delle mediazioni: in Italia e in Europa. E la strategia di Matteo Renzi è costretta a segnare il passo almeno per qualche giorno. Ieri a Bruxelles i ventotto Paesi dell’Ue non hanno raggiunto nessun accordo sul «ministro degli Esteri». La candidatura […]

Articolo - 17 luglio 2014

Renzi: «Nessun piano B» Letta, D’Alema, Bonino dicono addio ai sogni di gloria

il gazzettino Marco Conti «L’Italia chiede solo rispetto. Non si tratta di una posizione o di un’altra, ma chiediamo il rispetto che spetta a tutti i Paesi, in particolare a un Paese fondatore come il nostro». Il rispetto che Matteo Renzi evoca entrando nel palazzo di Justus Lipsius per partecipare al Consiglio europeo straordinario, rimanda […]

Articolo - 17 luglio 2014

E se palestinesi e israeliani entrassero in Europa?

cronache del garantista Simone Sapienza «I confini di Israele possono essere i confini degli Stati Uniti d’Europa (e del Mediterraneo). I cittadini d’Israele possono essere i cittadini degli Stati Uniti d’Europa, della Comunità Europea»: iniziava così l’articolo pubblicato nel 1988 da Marco Pannella sul Jerusalem Post. Il manifesto, pubblicato a pagamento su alcuni quotidiani israeliani […]

Articolo - 16 luglio 2014

Premier e Berlusconi, l’asse su Ue e riforme

Corriere della Sera Massimo Franco Più che a un patto ormai somiglia a un abbraccio asimmetrico. L’asse istituzionale cementato dalle due ore di colloquio di ieri a Palazzo Chigi sottolinea la subalternità di Berlusconi a Renzi; ed esalta la leadership del premier. Dietro questa fotografia, superficiale come tutte le istantanee, c’è sicuramente molto di più: […]

Articolo - 4 luglio 2014

Il nemico di Telemaco

Il Foglio Claudio Cerasa La metafora di Telemaco, metafora utilizzata mercoledì a Strasburgo da Renzi durante il discorso inaugurale del Semestre a guida italiana, abbiamo visto che non era forse quella giusta da adottare per descrivere il percorso europeo della rottamazione renziana. E senza voler fare troppi voli pindarici anche i bambini sanno che Telemaco, […]

Articolo - 4 luglio 2014

Generazione Telemaco (in attesa di crescita)

Corriere della Sera Franco Venturini Se Matteo Renzi voleva contrapporre la passione della «generazione Telemaco» al banale burocratese di una Europa stanca, il suo debutto al Parlamento di Strasburgo è stato un successo e l’intervento di José Manuel Barroso gli ha dato ragione a tempo di record. Ma se il premier si proponeva di coinvolgere […]

Articolo - 3 luglio 2014

Strasburgo: vietare il burqa non viola i diritti umani

Corriere della Sera Luigi Offeddu Non è «una vittima» come dice di essere, S.A.S., ragazza di 24 anni, di passaporto francese e religione islamica. Se lo Stato le vieta di portare il burqa o altri veli integrali sul viso, come fa con una legge dal 2011, lo fa giustamente, per far sì che siano rispettate […]

Articolo - 2 luglio 2014

Quei pestaggi nel carcere San Sebastiano di Sassari

cronache del garantista Irene Testa Arriva una condanna dall’Europa per gli aberranti pestaggi che subirono circa trenta detenuti del carcere di San Sebastiano nel 2000. Alcuni di loro nel frattempo sono deceduti senza avere giustizia. Oggi, grazie al ricorso presentato dai legali del detenuto Valentino Saba, emergono due dati importanti: le condanne ridicole per gli […]

Articolo - 2 luglio 2014

Una rosa per l’Europa

L’Unità Gianfranco Pasquino Sono fra i firmatari dell’appello affinché nella nomina del Presidente della Commissione Europea il Consiglio dei capi di governo dell’Unione Europea tenga nella massima considerazione l’esito delle elezioni per il Parlamento Europeo. A differenza di Barbara Spinelli, anche se il mio candidato non appartiene al partito che ha ottenuto più seggi, non […]

Articolo - 9 giugno 2014

I nuovi scandali mettono in ombra le novità europee

Corriere della Sera Massimo Franco Le domande piovute su Matteo Renzi sullo scandalo del Mose di Venezia, dopo la chiusura della riunione del G7 a Bruxelles, hanno messo un po’ in ombra i temi europei: soprattutto immigrazione e fine della fase della sola austerità economica, sui quali il presidente del Consiglio sembra convinto di poter […]

Articolo - 6 giugno 2014

Un detenuto su cinque è dietro le sbarre senza processo

L’Unità Valter Vecellio Il comitato dei ministri del consiglio d’Europa riconosce i «significativi risultati» ottenuti dall’Italia per quel che riguarda la situazione delle carceri. Tiri pure un sospiro di sollievo chi vuole, il rischio di una mega-multa per ora appare scongiurato. La situazione tuttavia è ancora grave: un detenuto su cinque è in carcere senza […]

Articolo - 6 giugno 2014

Cara Europa la libertà non è garantita per sempre

la Repubblica Barack Obama Signor presidente, signor Primo ministro, signora sindaco, capi di stato e di governo, passati e presenti – compreso colui che scavalcò il muro dei cantieri navali per guidare uno sciopero che divenne movimento, il prigioniero diventato presidente che cambiò questa nazione: grazie Lech Walesa per la tua leadership eccezionale! Venticinque anni […]

Articolo - 5 giugno 2014

Sgravi fiscali più coraggio

Corriere della Sera Alberto Alesina e Francesco Giavazzi È opinione comune, fra imprenditori, politici e alcuni economisti, che per far uscire l’Europa, e in particolare l’Italia, dalla recessione debbano ripartire gli investimenti pubblici escludendoli dal calcolo dei parametri europei sui deficit eccessivi. Riforme dal lato dell’offerta invece, come le liberalizzazioni dei mercati del lavoro e […]

Articolo - 5 giugno 2014

Corte Europea: «Legittimo lo stop a Stamina»

L’Unità Il caso Stamina continua far parlare di sé. E se in Europa è abbastanza chiaro che non si tratta di una cura sufficientemente provata a livello scientifico per essere utilizzata sui pazienti, in Italia ci sono ancora tribunali che, in attesa di nuove disposizioni legislative, decretano sull’utilizzo della fantomatica cura. Andando per ordine. Ieri […]

Articolo - 29 maggio 2014

Un credito personale

Corriere della Sera Massimo Franco Sono state vissute come le elezioni di Beppe Grillo. Ma in realtà il Movimento 5 Stelle è stato superato, forse persino surclassato, dal Pd di Matteo Renzi: a conferma che il grillismo è una gigantografia della crisi del sistema, non la sua soluzione. La realtà, secondo le prime proiezioni, è […]

Articolo - 26 maggio 2014

La sconfitta di un sistema

Corriere della Sera Aldo Cazzullo Non è il «voto di protesta» annunciato dai sondaggisti, e forse neppure lo «choc salutare» evocato da Prodi. E qualcosa di più. Le elezioni del 2014 saranno ricordate come la sconfitta storica di un sistema politico. L’eclissi dei partiti tradizionali. Il rigetto dell’establishment europeo. Proprio quando i cittadini sono chiamati […]

Articolo - 26 maggio 2014

Onda euroscettica, ma Bruxelles resiste

La stampa Marco Zatterin Il fronte estremista si afferma con forza in Francia, mentre l’onda euroscettica bagna le polveri ai partiti tradizionali nel Regno Unito, Ungheria, Austria e Danimarca. Le prime stime provvisorie fornite dall’Europarlamento dicono che l’insieme delle voci anti Ue avrà 115 dei 751 seggi dell’assemblea a dodici stelle, un risultato che (se […]

Articolo - 26 maggio 2014

Giovanardi e Serpelloni, il duo antieuropeo

Il manifesto Salvina Rissa I danni della politica antidroga inaugurata nel 2006 col governo Berlusconi vanno oltre la legge Fini-Giovanardi e la perniciosa gestione del Dipartimento a livello nazionale. Il duo Giovanardi-Serpelloni ha impresso una svolta radicale, ideologica e conservatrice, alla politica italiana sul piano internazionale, a scapito dell’intesa con l’Europa. L’azione più clamorosa di […]

Articolo - 21 maggio 2014

L’Europa ringrazi gli antieuropei

la Repubblica Ilvo Diamanti Per fortuna ci sono gli antieuropei. Che scendono in piazza contro l’Unione Europea e contro l’euro. Per fortuna dell’Europa. Ma, in fondo, anche di Renzi e del Pd. Perché grazie agli antieuropei si parla dell’Europa. E grazie al M5s, oltre che a Renzi, anche il Pd ha ritrovato le piazze. Gli […]

Articolo - 19 maggio 2014

L’aiuto europeo «arrangiatevi»

Corriere della Sera Ernesto Galli della Loggia Ci sono solide ragioni (si badi: solide ragioni non vuol dire affatto buone ragioni) per cui l’Unione Europea, nonostante tutte le promesse, continui a fare orecchie da mercante alle ripetute, sempre più pressanti, richieste avanzate da vari Paesi mediterranei suoi membri, e innanzi tutto dall’Italia, perché di fronte […]

Articolo - 14 maggio 2014

A pochi giorni dal crack

La stampa Stefano Lepri Ma quale sovranità lesa? Una unione monetaria rende interdipendenti. Già i guai di uno Stato piccolo come la Grecia avevano recato gravi danni a tutti gli altri. L’Italia era forse troppo grande per poter essere salvata, in quell’estate-autunno del 2011. Minacciava di trascinare nel baratro tutta la cordata. Per questo era […]

Articolo - 14 maggio 2014

John Locke e David Hume si contendono l’Unione Come sconfiggere le pulsioni della destra populista tornando all’interesse comune

la Repubblica Ian Buruma Stando agli ultimi sondaggi nelle elezioni europee di fine mese cresceranno molto i partiti populisti di destra, accomunati tra loro dall’avversione per l’Unione Europea, e vedranno affermarsi in particolare il Fronte nazionale francese, il Partito per la libertà dei Paesi Bassi e l’Ukip britannico. Anche se la destra euroscettica non otterrà […]

Articolo - 14 maggio 2014

“Chiesero a Obama di far cadere Berlusconi”

La stampa Paolo Mastrolilli Nell’autunno del 2011, quando la drammatica crisi economica aveva portato l’euro ad un passo dal baratro, alcuni funzionari europei avvicinarono il ministro del Tesoro americano Geithner, proponendo un piano per far cadere il premier italiano Berlusconi. Lui lo rifiutò, come scrive nel suo libro di memorie appena pubblicato. E puntò invece […]

Articolo - 13 maggio 2014

Giorni cruciali per scegliere come votare fra l’Expo e lo scontro sull’euro

Il sole 24 ore Stefano Folli A dodici giorni dal fatidico voto e con i sondaggi ufficialmente costretti al silenzio dalla bizzarra normativa italiana, ecco che emergono i temi conclusivi della campagna, quelli su cui l’opinione pubblica si forma il giudizio e decide se scomodarsi o no per andare a votare. Non era difficile indovinare […]

Articolo - 13 maggio 2014

Il modo giusto per essere austeri in Europa

La stampa Franco Bruni Draghi ha ringraziato ieri per i consigli che gli sono giunti da varie parti. Fra le ragioni del rinvio di decisioni monetarie espansive c’è però forse la sovrabbondanza di quei consigli, che sembrano premere sull’indipendenza della Bce. Che è sollecitata a muovere contro la deflazione e l’euro forte anche da esponenti […]

Articolo - 9 maggio 2014

Cosa succede se usciamo dall’euro

la Repubblica Tito Boeri È una domanda cui tutti i detrattori dell’euro, soprattutto quelli più violenti sul web, si rifiutano di rispondere: come si fa ad uscire dall’euro? Ammesso e niente affatto concesso (ne abbiamo già discusso su queste colonne) che convenga farlo, cosa accadrebbe durante la transizione dall’euro alla nuova/vecchia lira? Sarebbe davvero rapida […]

Articolo - 8 maggio 2014

La sospetta retromarcia di Putin sull’Ucraina

Corriere della Sera Luigi Ippolito Stop al referendum secessionista nelle regioni orientali dell’Ucraina, ritiro delle truppe russe dal confine, apertura di credito verso le elezioni presidenziali previste a Kiev per il 25 maggio. Ancora una volta Vladimir Putin spariglia le carte della crisi nell’Europa dell’Est. Ma resta aperta la questione: il Cremlino batte in ritirata […]

Articolo - 8 maggio 2014

Lisbona fuori dal bailout un successo per l’Eurozona

Il sole 24 ore Luca Veronese   L’uscita «pulita» del Portogallo dal programma di aiuti internazionali può segnare un punto di svolta – imprevedibile solo un anno fa – anche per l’Europa. L’ottimismo espresso da Bruxelles e l’apprezzamento manifestato da Wolfgang S chäuble nei confronti di Lisbona fanno capire quanto fosse decisivo il test portoghese […]

Articolo - 6 maggio 2014

Infrazioni, Italia maglia nera 250mila euro di multa al giorno per le discariche irregolari Ambiente, appalti, giustizia: ben 114 le procedure Ue Un’emergenza che ci costa centinaia di milioni

la Repubblica Alberto D’Argenio Fabio Tonacci È un fatto di credibilità oltre che di soldi, di tanti soldi. Con la bellezza di 114 procedure di infrazione pendenti di fronte a Bruxelles l’Italia è maglia nera assoluta per il livello di illegalità nel rispetto delle regole comuni ai 28 paesi dell’Unione. A contribuire alla Waterloo italica […]

Articolo - 5 maggio 2014

Il Parlamento degli anti-europei

la Repubblica Andrea Bonanni L’Europa, così com’è, non gli va a genio. La moneta unica tanto meno. Ma neanche tra di loro si piacciono tanto. L’esercito di antieuro che si prepara ad invadere l’emiciclo del Parlamento europeo rischia di presentarsi come un’armata Brancaleone: minacciosa per la sua consistenza numerica e il disagio che rivela, ma […]

Articolo - 30 aprile 2014

Liberare le carceri dai tristi primati il rapporto del consiglio d’Europa

Il sole 24 ore L’avvertimento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, era stato, ormai sei mesi fa, chiaro e netto, oltre che espresso nella suprema forma istituzionale: il messaggio alle Camere. Il capo dello Stato lo ha ricordato di recente: bisogna fare il punto sulle misure adottate e da adottare. La battaglia di Marco Pannella, […]

Articolo - 30 aprile 2014

Intervista alla grande storica, segretario perpetuo dell’Académie Française, che predisse il crollo dell’Urss, Carrère d’Encausse: «L’Occidente sbaglia su di lui: non vuole l’impero ma recuperare le perdite russe»

Corriere della Sera Stefano Montefiori «La mia opinione esce fuori dal coro, lo so», dice per prima cosa Hélène Carrère d’Encausse, seduta nel salone con vista sull’Académie Française della quale è segretario perpetuo (ci tiene al maschile). Discendente da aristocratici russi, nata a Parigi nel 1929 con il cognome georgiano di Zourabishvili, la grande storica […]

Articolo - 28 aprile 2014

La verità in un voto (che andrà letto bene)

Corriere della Sera Franco Venturini Non è sbagliato guardare con timore al risultato che euroscettici di varia natura otterranno alle elezioni del 25 maggio, ma è insufficiente e potrebbe diventare suicida se il segnale lanciato dalle urne non fosse raccolto dall’Europa e trasformato in volontà di cambiamento. Un editoriale del Financial Times ricordava ieri il […]

Articolo - 23 aprile 2014

Intervista a Sandro Gozi: «Adesso l’Italia è in regola l’Europa ci ha lasciato soli»

Il Mattino Antonio Manzo «L’operazione Mare nostrum è un intervento di emergenza per salvare vite umane e, come tale, non può esser prorogata in un tempo indefinito e, soprattutto, facendo affidamento solo sull’Italia. Abbiamo le carte in regola sul rispetto dei diritti umani, ora l’Europa ci deve seguire con una politica comune strutturale sui temi […]

Articolo - 23 aprile 2014

“Rottamazione” di 1500 sportelli e ricapitalizzazioni la calda primavera delle banche

la Repubblica Vittoria Puledda Banche sull’orlo di una crisi di nervi. Alle prese con un modello di business che ha bisogno di molte revisioni (e che porterà, solo per le grandi, alla chiusura di 1.500 sportelli) e quasi in contemporanea con una revisione degli attivi. Il processo è appena iniziato e il manuale della Bce […]

Articolo - 22 aprile 2014
cassazione

Europee. Pannella: da Cassazione sui Verdi decisione alla Ingroia

“Posso dire con un po’ di ironia che quella della Cassazione sui Verdi è una sentenza alla Ingroia. Lo ha dichiarato Marco Pannella nel corso della conversazione settimanale a Radio Radicale con Massimo Bordin, commentando la decisione di riammissione delle liste Verdi alle elezioni europee da parte della suprema Corte”. “Ci sarebbe da fare dell’ironia […]

Articolo - 20 aprile 2014

Il gas, quello che da sempre lega Mosca a Roma

La stampa Antonella Rampino Dei rapporti tra Russia e Italia ha parlato anche Putin, che punta molto sull’«amico italiano». Ma gli italiani? La rappresentazione di cosa sia la politica estera di una media potenza che sta storicamente come un ponte tra posizioni contrapposte (ricordando un po’ il «neoatlantismo» fanfaniano) la si poteva avere l’altro pomeriggio, […]

Articolo - 18 aprile 2014

Fiandaca fa il passo: alle Europee con il Pd

Corriere della Sera «Ho accettato la candidatura alle Europee». Lo ha detto ieri il giurista palermitano Giovanni Fiandaca, sollecitato a correre nella lista isole dal segretario regionale del Pd Raciti e dal membro della segreteria nazionale Faraone. Ieri erano arrivati anche gli inviti del Guardasigilli Orlando e del vicesegretario del Pd Guerini, sollecitati e ottenuti […]

Articolo - 15 aprile 2014

Perché servono candidature che funzionino

La stampa Stefano Lepri Se il 25 maggio sarà una bella domenica di sole, alcuni avranno la tentazione di passarla al mare o in campagna. «Tanto il Parlamento europeo ha pochi poteri» si dirà, per trovare una scusa. Ma non è così. L’assemblea di Strasburgo era senza poteri o quasi la prima volta che fu […]

Articolo - 14 aprile 2014

Bernardini, fame di giustizia

Left Avvenimenti Paolo Izzo È una notizia di drammatico rilievo – e assurdo il silenzio stampa che la circonda – che Rita Bernardini sia giunta al suo 40esimo giorno di sciopero della fame e che il suo "satyagraha" sia seguito a staffetta da militanti radicali, detenuti e loro parenti. La segretaria di Radicali italiani lotta […]

Articolo - 12 aprile 2014

Crisi Ucraina: un precedente la nascita dello stato belga

Corriere della Sera Sergio Romano Nella vicenda ucraina, la Russia ha proposto che il Paese diventi neutrale, assicuri che non aderirà alla Nato e garantisca alla parte sudorientale, abitata prevalentemente da russofoni, autonomia nei confronti di Kiev. Curiosamente il piano russo ricorda la nascita del Belgio, creato a tavolino nel 1830 per essere uno Stato […]

Articolo - 9 aprile 2014

Euro e riforme economiche le incognite dell’Ungheria

Il sole 24 ore Luca Veronese Non ci ha messo molto Viktor Orban a far capire quale sarà la politica economica del suo governo nei prossimi quattro anni. Poche ore dopo la vittoria elettorale il primo ministro ungherese ha spiegato che è sua intenzione mantenere la tassa sulle banche, quasi tutte straniere, introdotta in piena […]

Articolo - 8 aprile 2014

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA