Onu

Referendum, contro la stretta del governo c’è il ricorso all’Onu

il Manifesto – 15/01/2016 Riccardo Magi e Mario Staderini La riforma costituzionale Renzi-Boschi è un requiem per il referendum abrogativo. Gli ostacoli che nel corso degli anni lo hanno di fatto reso impraticabile, a partire dal quorum elevato e dalle procedure borboniche di raccolta firme, si aggravano anziché essere rimossi. Introdurre una parziale riduzione del […]

Articolo - 15 gennaio 2016
Il Fatto Quotidiano Onu 1

Renzi a giudizio all’Onu per diritti politici violati

Il Fatto Quotidiano Giampiero Calapà          Scarica l’articolo in pdf           La Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi andrà a giudizio davanti al Comitato dei diritti umani dell’Onu a Ginevra per aver violato il diritto dei cittadini di partecipare alla vita politica e al governo del Paese col boicottaggio […]

Articolo - 11 dicembre 2015
onu

Terrorismo. Federico e Angioli: Stato di Diritto, Stati Uniti d’Europa e intelligence europea subito

Dichiarazione di Valerio Federico e Matteo Angioli, rispettivamente tesoriere e membro di Direzione di Radicali Italiani: Il rapporto “Global Terrorism Index” pubblicato ieri dall’Institute of Economics & Peace conferma un’evidenza incontrovertibile: il terrorismo colpisce soprattutto il mondo islamico. Tra le prime motivazioni del terrorismo nel mondo ci sono rivendicazioni nazionalistiche, xenofobe e religiose. Ogni iniziativa […]

Articolo - 19 novembre 2015
giustizia

Giustizia: 34 militanti in digiuno per plenum Corte costituzionale, cessazione violazioni italiane della Convenzione europea e per lo stato di diritto e il diritto alla conoscenza all’Onu

Dalla mezzanotte di venerdì 13 novembre 34 militanti in digiuno di dialogo con il Presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio sugli obiettivi proposti da Marco Pannella e fatti propri dal Partito Radicale per: il completamento del plenum della Corte costituzionale; la cessazione delle violazioni alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e del diritto […]

Articolo - 14 novembre 2015

Giustizia: 34 militanti in digiuno per plenum Corte costituzionale, cessazione violazioni italiane della Convenzione europea e per lo stato di diritto e il diritto alla conoscenza all’Onu

Dalla mezzanotte di venerdì 13 novembre 34 militanti in digiuno di dialogo con il Presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio sugli obiettivi proposti da Marco Pannella e fatti propri dal Partito Radicale per: il completamento del plenum della Corte costituzionale; la cessazione delle violazioni alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e del diritto […]

Articolo - 14 novembre 2015

Giustizia: 34 militanti in digiuno per plenum Corte costituzionale, cessazione violazioni italiane della Convenzione europea e per lo stato di diritto e il diritto alla conoscenza all’Onu

Dalla mezzanotte di venerdì 13 novembre 34 militanti in digiuno di dialogo con il Presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio sugli obiettivi proposti da Marco Pannella e fatti propri dal Partito Radicale per: il completamento del plenum della Corte costituzionale; la cessazione delle violazioni alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e del diritto […]

Articolo - 14 novembre 2015

Giustizia: 34 militanti in digiuno per plenum Corte costituzionale, cessazione violazioni italiane della Convenzione europea e per lo stato di diritto e il diritto alla conoscenza all’Onu

Dalla mezzanotte di venerdì 13 novembre 34 militanti in digiuno di dialogo con il Presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio sugli obiettivi proposti da Marco Pannella e fatti propri dal Partito Radicale per: il completamento del plenum della Corte costituzionale; la cessazione delle violazioni alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e del diritto […]

Articolo - 14 novembre 2015

Giustizia: 34 militanti in digiuno per plenum Corte costituzionale, cessazione violazioni italiane della Convenzione europea e per lo stato di diritto e il diritto alla conoscenza all’Onu

Dalla mezzanotte di venerdì 13 novembre 34 militanti in digiuno di dialogo con il Presidente della Repubblica e il presidente del Consiglio sugli obiettivi proposti da Marco Pannella e fatti propri dal Partito Radicale per: il completamento del plenum della Corte costituzionale; la cessazione delle violazioni alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e del diritto […]

Articolo - 14 novembre 2015
seggi al parlamento

Angioli: unanimità in commissione Affari esteri Camera su diritto alla Conoscenza e transizione verso Stato di Diritto è passo importante verso affermazione in sede Onu

Dichiarazione di Matteo Angioli, membro del Consiglio generale del Partito Radicale e coordinatore dell’iniziativa su Diritto alla Conoscenza e transizione verso lo Stato di Diritto: L’approvazione all’unanimità il 23 settembre in commissione Affari esteri della Camera dei deputati della mozione presentata da Vincenzo Amendola sulla codificazione del diritto umano alla conoscenza e la transizione verso […]

Articolo - 25 settembre 2015
srebrenica

Non c’è Pace senza Giustizia: veto russo sulla Risoluzione di commemorazione del genocidio di Srebrenica è atto sconcertante e insulto alle vittime

Bruxelles, 9 luglio 2015 – Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato ieri una Risoluzione che avrebbe riconosciuto e commemorato come tale il genocidio di Srebrenica, perpetrato 20 anni fa. La Risoluzione è stata bloccata dal veto della Federazione Russa, mentre Cina e altri tre membri non-permanenti si sono astenuti Dichiarazione di Alison […]

Articolo - 9 luglio 2015

Non c’è Pace senza Giustizia: veto russo sulla Risoluzione di commemorazione del genocidio di Srebrenica è atto sconcertante e insulto alle vittime

Bruxelles, 9 luglio 2015 – Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato ieri una Risoluzione che avrebbe riconosciuto e commemorato come tale il genocidio di Srebrenica, perpetrato 20 anni fa. La Risoluzione è stata bloccata dal veto della Federazione Russa, mentre Cina e altri tre membri non-permanenti si sono astenuti Dichiarazione di Alison […]

Articolo - 9 luglio 2015

Non c’è Pace senza Giustizia: veto russo sulla Risoluzione di commemorazione del genocidio di Srebrenica è atto sconcertante e insulto alle vittime

Bruxelles, 9 luglio 2015 – Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato ieri una Risoluzione che avrebbe riconosciuto e commemorato come tale il genocidio di Srebrenica, perpetrato 20 anni fa. La Risoluzione è stata bloccata dal veto della Federazione Russa, mentre Cina e altri tre membri non-permanenti si sono astenuti Dichiarazione di Alison […]

Articolo - 9 luglio 2015
tortura-300x278

Giornata Mondiale Contro la Tortura. “Faremo ricorso all’Onu se il reato di tortura che si vuole introdurre in Italia sarà quello in discussione al Senato

Nella Giornata Mondiale Contro la Tortura, i dirigenti Radicali Sergio d’Elia, Segretario di Nessuno tocchi Caino, Rita Bernardini, Segretaria di Radicali Italiani, Maurizio Turco, Tesoriere del Partito Radicale e Marco Perduca, Rappresentante all’ONU del Partito Radicale ed Elisabetta Zamparutti, Tesoriera di Nessuno tocchi Caino e candidata al Comita europeo Prevenzione Tortura hanno dichiarato: “Sul tema […]

Articolo - 26 giugno 2015
droga3

Giornata Mondiale Contro il Narcotraffico, Perduca: l’unica cosa da celebrare è la conferma del proibizionismo

Dichiarazione di Marco Perduca, rappresentante all’Onu del Partito Radicale e membro della giunta dell’Associazione Luca Coscioni: “Come da 28 anni a questa parte, il 26 giugno si celebra la giornata mondiale contro il narcotraffico e l’abuso degli stupefacenti; per marcare la ricorrenza le Nazioni unite hanno pubblicato oggi il Rapporto Mondiale sulle Droghe (World Drug […]

Articolo - 26 giugno 2015

Giornata Mondiale Contro il Narcotraffico, Perduca: l’unica cosa da celebrare è la conferma del proibizionismo

Dichiarazione di Marco Perduca, rappresentante all’Onu del Partito Radicale e membro della giunta dell’Associazione Luca Coscioni: “Come da 28 anni a questa parte, il 26 giugno si celebra la giornata mondiale contro il narcotraffico e l’abuso degli stupefacenti; per marcare la ricorrenza le Nazioni unite hanno pubblicato oggi il Rapporto Mondiale sulle Droghe (World Drug […]

Articolo - 26 giugno 2015

Giornata Mondiale Contro il Narcotraffico, Perduca: l’unica cosa da celebrare è la conferma del proibizionismo

Dichiarazione di Marco Perduca, rappresentante all’Onu del Partito Radicale e membro della giunta dell’Associazione Luca Coscioni: “Come da 28 anni a questa parte, il 26 giugno si celebra la giornata mondiale contro il narcotraffico e l’abuso degli stupefacenti; per marcare la ricorrenza le Nazioni unite hanno pubblicato oggi il Rapporto Mondiale sulle Droghe (World Drug […]

Articolo - 26 giugno 2015
Schermata 2015-03-25 alle 19.35.34

Ti chiediamo di esserci. 8 Aprile, giornata internazionale del popolo Rom

L’8 aprile prossimo si “celebra” in tutto il mondo la Giornata internazionale delle popolazioni Rom, istituita dall’ONU nel 1979. Quando si parla di Shoah difficilmente si ricorda che anche i Rom e i Sinti furono sterminati sotto il nazismo e che quel genocidio riguardò ben 500mila persone. I Rom lo chiamo Porrajmos, il «divoramento». Quella […]

Articolo - 25 marzo 2015
gay

Revisione Periodica Universale: si conclude la procedura per l’Italia

Comunicato Stampa dell’Associazione Radicale Certi Diritti: Il 18 marzo al Consiglio dei Diritti umani dell’Onu, Maurizio Enrico Serra, rappresentante permanente dell’Italia alle Nazioni Unite a Ginevra ha esposto la posizione del Governo italiano in merito alle raccomandazioni fatte durante la Revisione Periodica Universale e ha commentato che la Revisione Periodica Universale ha contribuito all’implementazione dei […]

Articolo - 20 marzo 2015
download_1

ONU. Ketamina, Gallo e Perduca: Cina ritira richieste di proibizione globale. Positivo cambio di linea Governo italiano

Dichiarazione di Filomena Gallo, segretario Associazione Luca Coscioni e Marco Perduca, rappresentante all’Onu del Partito Radicale: “La Cina ha saggiamente deciso di posticipare la propria richiesta di includere la ketamina tra le sostanze che necessitano di uno strettissimo controllo internazionale. Il 5 marzo scorso, Pechino aveva deciso di modificare la propria richiesta di gennaio chiedendo […]

Articolo - 13 marzo 2015
onu

ONU, Droghe dopo le belle parole arrivano al pettine i nodi ‘tecnici’ e anche l’Europa si divide.

Corrispondenza di Marco Perduca, rappresentante all’Onu del Partito Radicale da UNOCity di Vienna: Dopo gli interventi a carattere generale dei giorni scorsi, la Commissione sulle droghe delle Nazioni unite, CND, ha iniziato ad affrontare i vari punti relativi alla cosiddetta dichiarazione politica del 2009, temi che dovranno esser ripresi nei documenti che guideranno il lavoro […]

Articolo - 12 marzo 2015
onu

Onu. Droga, governo italiano non pervenuto a Vienna. Avrebbe avuto molto da imparare

È iniziata Lunedì 9 marzo la 58esima sessione della Commissione Onu sulle Droghe, Cnd alle Nazioni Unite di Vienna. Tra i temi discussi la preparazione della sessione speciale dell’Assemblea generale che dal 19 al 21 aprile 2016 affronterà le politiche globali in materia di controllo degli stupefacenti. Il Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito partecipa […]

Articolo - 10 marzo 2015
onu

Il Partito Radicale alla Commissione droghe dell’ONU per la preparazione della sessione speciale dell’Assemblea generale sugli stupefacenti del 2016

Dal 9 al 17 marzo, una delegazione del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito parteciperà alla 58esima sessione della Commissione Droghe delle Nazioni unite a Vienna. La riunione è di particolare importanza perché dedicherà i primi tre giorni alla preparazione dell’agenda per la sessione speciale dell’Assemblea generale dedicata agli stupefacenti, detta Ungass, prevista dal 19 […]

Articolo - 8 marzo 2015
download_1

Perduca: all’Onu sulla Ketamina l’Italia, e senza argomenti, sostiene la Cina contro i paesi poveri

Dichiarazione di Marco Perduca, Rappresentante all’Onu del Partito Radicale e membro della giunta dell’Associazione Luca Coscioni: “Lo avevamo denunciato un paio di settimane fa e si è puntualmente verificato: l’Italia ha deciso di allinearsi, ma forse andrebbe detto allearsi, con la Cina nel richiedere che la ketamina venga inclusa nella prima tabella della Convenzione sugli […]

Articolo - 1 marzo 2015
download_1

Analgesici, Onu. Gallo e Perduca: l’Italia non si allei con la Cina contro la ketamina, ne soffrirebbero miliardi di persone

Dichiarazione di Filomena Gallo, Segretario dell’Associazione Luca Coscioni e Marco Perduca, Rappresentante all’Onu del Partito Radicale, membro della Giunta dell’ALC:   “Nei prossimi giorni la Cina chiederà alla Commissione dell’Onu sulle sostanze stupefacenti di inserire la ketamina nella prima tabella della Convenzione internazionale sugli stupefacenti del 1971. Se ciò dovesse accadere, se ne dovrebbe richiedere […]

Articolo - 16 febbraio 2015
nigeria

Crimini in Nigeria: “Je suis nigerian”, flash-mob a Torino per chiedere intervento comunità internazionale

Le associazioni "Idee per Torino" e "Adelaide Aglietta" lanciano un flash mob a Torino per sabato 17 gennaio alle ore 12 in Piazza Castello, di fronte a Palazzo Madama, per chiedere alla comunità internazionale di intervenire in Nigeria per fermare il massacro di civili. I partecipanti si stenderanno per terra con cartelli al collo #JeSuisNigérian […]

Articolo - 15 gennaio 2015
412077_357543397607172_119200734774774_1310187_1542727685_o_0

Amnistia per la Repubblica. Gli obiettivi del nostro Satyagraha di Natale con Marco Pannella

Noi sottoscritti abitanti il territorio italiano ci uniamo alla lotta nonviolenta del leader radicale Marco Pannella affinché nel nostro Paese si affermi la legalità nell’amministrazione della Giustizia (da anni straziata insieme alla vita di milioni di persone a causa dell’irragionevole durata dei processi penali e civili) e si rimuovano le cause strutturali che fanno delle […]

Articolo - 1 dicembre 2014
europa

Stato di diritto contro ragion di Stato, il 4 dicembre alla Camera dei deputati con Pannella e Bernardini

Il 4 dicembre 2014 dalle 10:30 alle 13:00 verranno presentati alla Sala del Cenacolo della Camera dei deputati a Roma gli Atti del convegno di Bruxelles “Stato di diritto contro ragion di Stato” tenutosi a febbraio di quest’anno. Dopo dieci anni di campagne condotte soprattutto al Parlamento europeo e in Italia, il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito (Prntt), […]

Articolo - 27 novembre 2014
Campagna-END-FGM[1]

MGF/Non C’è Pace Senza Giustizia: cresce all’Onu il fronte anti-mutilazioni genitali femminili

Non c’è Pace Senza Giustizia e il Partito Radicale salutano la decisione della Terza Commissione Onu sulle questioni sociali, culturali e umanitarie, di adottare all’unanimità e con 125 co-sponsorizzazioni, la Risoluzione di messa al bando universale delle mutilazioni genitali femminili (Mgf).   L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite si era schierata per la prima volta contro […]

Articolo - 26 novembre 2014
onu

Pena di morte: Nessuno Tocchi Caino, voto Onu ulteriore passo verso l’abolizione

Il Terzo Comitato sui Diritti Umani dell’Assemblea Generale dell’ONU ha approvato la quinta Risoluzione per la moratoria Universale delle esecuzioni capitali con il numero record di 114 voti a favore e il più basso dei voti contrari, 36, mentre gli astenuti e assenti al momento del voto sono stati 42. I voti a favore sono […]

Articolo - 22 novembre 2014

Obama: linea dura contro Mosca ma pronti a una soluzione politica

Correre della Sera Massimo Gaggi «La vostra indipendenza, la difesa da ogni aggressione è garantita oggi e lo sarà sempre dalla più forte alleanza che il mondo abbia mai conosciuto. I nostri impegni sono chiari come il cristallo: nella Nato non ci sono Paesi di serie A e di serie B. Per noi difendere Tallinn, […]

Articolo - 4 settembre 2014

Battaglione olandese «responsabile» a Srebrenica

Il manifesto Joseph Giles Vittoria amara per le «Madri di Srebrenica»: ieri, i giudici del tribunale dell’Aia hanno deciso che l’Olanda sarebbe civilmente responsabile per la deportazione di almeno 300 uomini e ragazzi musulmani, uccisi a Srebrenica nel 1995. La responsabilità olandese, per un massacro di persone abbandonate un po’ da tutti, Onu compresa, non […]

Articolo - 17 luglio 2014

Quei pestaggi nel carcere San Sebastiano di Sassari

cronache del garantista Irene Testa Arriva una condanna dall’Europa per gli aberranti pestaggi che subirono circa trenta detenuti del carcere di San Sebastiano nel 2000. Alcuni di loro nel frattempo sono deceduti senza avere giustizia. Oggi, grazie al ricorso presentato dai legali del detenuto Valentino Saba, emergono due dati importanti: le condanne ridicole per gli […]

Articolo - 2 luglio 2014

Un silenzio che inquieta, e l’emergenza continua

Europa Marco Perduca  Il 26 giugno si celebra la giornata internazionale della lotta alla droga; non risulta che il parlamento abbia in agenda un dibattito in materia, né risultano trasmissioni televisive di approfondimento del tema. E i silenzi non finiscono qui. Dopo le timide modifiche alla legge ex-Fini-Giovanardi, il governo non ha ancora nominato un […]

Articolo - 26 giugno 2014

Con l’ideologia del punire e proibire non si vince

Europa Benedetto Della Vedova Dal 1987, ogni anno il 26 giugno si celebra, per decisione dell’Onu, la giornata internazionale della lotta alla droga e al narcotraffico. Dall’inizio dello scorso secolo – la prima Convenzione sull’oppio venne firmata a L’Aja ne11912 e molte ne sono seguite fino ad oggi – la comunità internazionale ha progressivamente “universalizzato” […]

Articolo - 26 giugno 2014

Nucleare: c’è l’intesa, ma senza Russia e Cina

Avvenire Anche se in parte offuscato dall’emergenza ucraina, il vertice dell’Aja ha rappresentato una nuova tappa del «processo in corso verso un’architettura sostenibile di sicurezza nucleare», ha sottolineato il presidente Usa, Barack Obama, chiudendo i lavori del terzo summit sulla sicurezza nucleare. Obama ha anche lodato Belgio e Italia «per aver completato la rimozione delle […]

Articolo - 26 marzo 2014
Sergio D'Elia

Iran/Pena di morte, Nessuno tocchi Caino: oltre 500 persone giustiziate da quando Rohani è diventato presidente. Video mostra la disperata lotta di un iraniano sulla forca

Video mostra la disperata lotta di un iraniano sulla forca Roma, 28 febbraio 2014 Nelle ultime 48 ore, l’Iran ha impiccato 9 persone di cui 3 in pubblico a Karaj, Nazar Abad e Hashtgerd. Oltre 500 persone, donne e minorenni compresi, sono state giustiziate da quando il ‘riformatore’ Hassan Rohani è diventato presidente nell’agosto scorso. […]

Articolo - 28 febbraio 2014

Marò, l’India minaccia:«Nessun compromesso»

L’Unità Virginia Lori Mostra il muso duro il governo di New Delhi sul caso dei marò italiani accusati di pirateria alla vigilia del pronunciamento del presidente della Corte Suprema, il giudice B.S. Chauhan atteso per oggi pomeriggio. «Non ci saranno compromessi. Non abbiamo intenzione di retrocedere in nessun modo nel caso» ha affermato, ieri, deciso […]

Articolo - 24 febbraio 2014

Missione europea in Ucraina e la Ue prepara le sanzioni

la Repubblica Andrea Bonanni L’Unione europea si prepara a varare sanzioni poco più che formali contro esponenti del governo ucraino. Ma intanto raddoppia gli sforzi per trovare, insieme con la Russia, una soluzione di compromesso che consenta di fermare le violenze ed evitare una guerra civile. Questa mattina i ministri degli esteri tedesco e francese […]

Articolo - 20 febbraio 2014

Marò, nuovo rinvio del processo l’ira dell’Italia contro l’India Bonino richiama l’ambasciatore: “Adesso se ne occuperà Renzi”

la Repubblica Vincenzo Nigro L’ennesimo rinvio era ampiamente previsto. Il sistema giudiziario indiano funziona così, e non è nemmeno molto differente, per quanto riguarda la lentezza, da quello italiano. È il 27esimo rinvio. La Corte suprema di Delhi ha dato ancora una settimana di tempo alla procura generale per formulare i capi d’accusa contro i […]

Articolo - 19 febbraio 2014

Marò, la Bonino contro l’Onu “Non ci stanno aiutando” A rischio le missioni anti-pirati

la Repubblica Vincenzo Nigro  E se martedi prossimo l’India rinunciasse davvero alla legge antiterrorismo per processare i due marò? Se evitasse di applicare il SUA Act e ricorresse al normale codice penale indiano? Sembrerebbe un successo italiano, e invece paradossalmente potrebbe diventare un ostacolo tattico per la difesa dei due fucilieri di Marina. Niente legge […]

Articolo - 14 febbraio 2014

La Bonino telefona a Bai Ki-moon “Un arbitrato Onu sul caso marò”

la Repubblica Vincenzo Nigro Dopo una giornata di polemiche tutte italiane, il pressing della Farnesina sull’Onu per il caso dei 2 marò ha iniziato a dare qualche risultato. Mentre il Parlamento di Roma è sembrato partire all’attacco di Ban Ki-moon e quasi di tutta l’Onu, il segretario generale prima ha ricevuto l’ambasciatore d’Italia Sebastiano Cardi […]

Articolo - 13 febbraio 2014

Marò, l’Onu dice no alla mediazione

la Repubblica Vincenzo Nigro Unione europea, Nazioni Unite, la Nato. Persino l’Alto commissariato per i diritti umani dell’Onu. Negli ultimi giorni il governo italiano ha iniziato a rivolgersi a tutte le istituzioni internazionali di cui è membro: è stato raddoppiato il pressing, si vuole creare il massimo consenso possibile sul caso dei due marò arrestati […]

Articolo - 12 febbraio 2014

Pace in Siria, governo e ribelli di nuovo a Ginevra

Il Secolo XIX A Ginevra si tenta una nuova mediazione per la Siria dopo la fumata nera il 31 gennaio. Parte infatti oggi nella città svizzera il secondo round dei negoziati tra governo di Damasco e opposizione alla presenza del mediatore internazionale Lakhdar Brahimi. Una nuova sessione di lavoro per trovare una soluzione al conflitto […]

Articolo - 10 febbraio 2014

Caso-marò Il filmato che manca

La stampa Ferdinando Camon Di una cosa sentiamo la mancanza, nella vicenda dei due marò: un video, una foto, una registrazione sonora. Sono andati, hanno sparato, si apprestavano a tornare, e come doveva finire? Con i soldati che riferiscono in un rapporto la loro versione? Senza prove? Senza testimonianze? Senza allegati sonori o visivi? Ci […]

Articolo - 7 febbraio 2014

Bonino: «Una vergogna gli aiuti bloccati»

Avvenire R. E. Il blocco degli aiuti umanitari per il popolo siriano è «inaccettabile», «una vergogna per la comunità internazionale», anzi sulla questione dell’accesso incondizionato agli aiuti «come Italia e come Ue riteniamo che una risoluzione del Consiglio di sicurezza Onu possa essere utile e importante». Così ieri il ministro degli Esteri Emma Bonino ha […]

Articolo - 4 febbraio 2014

L’umanità che muore sulla via di Damasco

Il sole 24 ore La Siria è una vergogna per la comunità internazionale, ha detto il ministro degli Esteri Emma Bonino alla conferenza di Roma dove era presente anche l’ambasciatore iraniano: questa è la peggiore crisi umanitaria dei nostri tempi. Tutto è pronto per soccorrere 7 milioni di persone, di cui 300mila ai limiti della […]

Articolo - 4 febbraio 2014

Siria, è ora di porre fine al massacro

La stampa Emma Bonino Il «ghiaccio si scioglie piano»: così, facendo uno sforzo di ottimismo, il mediatore dell’Onu Lakhdar Brahimi ha commentato l’andamento dei colloqui di pace di Ginevra tra il regime e l’opposizione siriana. La crisi siriana è ormai entrata nel terzo anno e ha provocato conseguenze devastanti per 9 milioni di civili innocenti. […]

Articolo - 3 febbraio 2014

Siria, l’altolà degli americani «Per Assad non c’è posto»

Corriere della Sera Francesco Battistini A metà mattina, il paziente Ban Ki-Moon ha già perso la pazienza. Il ministro degli Esteri siriano sta parlando ormai da 25 minuti. «La devo interrompere», interviene il segretario Onu nel salone con le vetrate vista lago, primo giorno della conferenza vista Siria: «Lei aveva solo sette minuti…». «Non posso […]

Articolo - 23 gennaio 2014

Conferenza sulla Siria Ritirato l’invito all’Iran dopo le proteste Usa

Corriere della Sera Francesco Battistini Pasticcio diplomatico. E a firmarlo, a sorpresa, è l’Onu. Il suo segretario generale Ban Ki-moon ha invitato last minute alla cosiddetta Ginevra 2, la Conferenza di Pace sulla Siria che dovrebbe aprirsi domani nella città svizzera, anche l’Iran. Spiegando che anche loro concordano con «lo scopo di instaurare un governo […]

Articolo - 21 gennaio 2014

Che Gioia le armi chimiche

Il Fatto Quotidiano Daniele Martini Gioia Tauro in Calabria, Cagliari in Sardegna, Augusta in Sicilia e Brindisi in Puglia. Le autorità portuali di queste città sono state segretamente contattate per saggiare la disponibilità ad ospitare sulle banchine l’operazione marittima più delicata del momento: il trasbordo dei container contenenti i veleni dell’arsenale chimico siriano del dittatore […]

Articolo - 15 gennaio 2014

Mettiti in contatto con noi

 

DIFFONDI LA CAMPAGNA